Concerti Genova Lunedì 19 ottobre 2009

Suonare la voce: tributo a Demetrio Stratos al Teatro della Tosse

Genova - Nel corso dell’ultimo fine settimana (16 e 17 ottobre 2009), l’Associazione Culturale Metrodora – negli spazi del Teatro della Tosse - ha organizzato una due giorni dedicata a Demetrio Stratos. La rassegna, denominata Suonare la voce, d’altra parte non è proprio una novità (visto che siamo alla seconda edizione) ma un vero e proprio appuntamento atteso dagli appassionati della musica alternativa.

Ouverture, venerdì 16 nel tardo pomeriggio, quando l’evento si è subito trasformato in lieta conversazione tra alcuni protagonisti dell’esistenza stratosiana: la moglie Daniela Ronconi Demetriou e due componenti storici degli Area, Patrizio Fariselli e Paolo Tofani. Preziosi gli interventi a latere di Domenico Coduto, abile ricercatore di quelle avventure sonore attraverso i ritagli a stampa dell’epoca. A corollario di questo inizio, il coinvolgente concerto di Paolo Tofani: un uomo e i suoi strumenti. Lui, un santur, una tricantavina, campionatori e sequencer per un mélange indiano molto live electronics.
In serata ritorna la voce nelle relazioni precise e puntuali del sociologo Gianni Emilio Simonetti, i foniatri Mauro Cossu e Francesco Avanzini, il musicista del Picchio Dal Pozzo (nonché docente al DAMS di Imperia) Claudio Lugo e i biografi Janete El Haouli e Andrea Laino. Interventi particolari, se non addirittura settoriali, ma presentati da un’invitante vis comunicativa da parte dei relatori.

Sabato 17 tra libri e cinema. Prima Antonio Oleari e il suo Demetrio Stratos. Gioia e rivoluzione di una voce, poi l’intenso docufilm La voce Stratos di Luciano D’Onofrio e Monica Affatato, praticamente una prima visione per i genovesi.
Chiusura in bellezza con la performance della vocalist spagnola Fatima Miranda: il suo spettacolo MADrid MADràs MADrid! ha colto nel segno, regalando ai presenti un toccante viaggio nella vocalità più estrema, fusa ad un gioioso contrappunto di visioni, transizioni cinematografiche e luci.

Pubblico di nicchia, tanto per cambiare. Colpa di Genoa-Inter? Proviamo a volare un po’ più in alto, se ne siamo capaci: i ragazzi di Metrodora – coordinati dal vulcanico Roberto Giannini – non sono solo degli entusiasti ma continuano a dimostrare un’attitudine sempre più rara: andare dritti alla qualità. Ce ne accorgiamo noi, i soliti quattro gatti del quartiere. E chi avrebbe gli strumenti istituzionali per sostenere e promuovere simili iniziative? Che fa? Sussisteranno altre urgenze, ne siamo certi. Comunque la cultura è un diritto, ma anche un dovere. Civile e civico.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The predator Di Shane Black Azione, Avventura, Horror, Fantascienza U.S.A., 2018 Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie... Guarda la scheda del film