Concerti Genova Martedì 15 settembre 2009

vostri commenti sulla Notte Bianca di Genova

La domanda che vi abbiamo posto era: come hai passato la Notte Bianca di Genova? Le vostre impressioni sono arrivate subito. C'è chi ha suonato, chi ha cantato, chi ha ballato, chi non è riuscito a tornare a casa (tanti), chi da casa non è proprio uscito, chi ha visto i musei, ascoltato il pianoforte.
E tu, cos'hai fatto? Manda una mail a
o scrivi un commento in fondo a questo articolo

Genova - Lucia
Ho fatto un giro partendo da Brignole fino al Porto antico.sono stata ad ascoltare nella chiesa di SAN Matteo il bellissimo coro. poi sono ritornata , passando da Sarzana,Ravecca .Poi mi sono appollaiata sulle cime di Porta Soprana .Era stupendo vedere tutto dall'alto...ascoltare l'eco della musica, i rumori dalla festa. Non sarei più ritornata a casa.
ciao!

Alba Morsilli
ciao redazione,
mi chiedi di scriverti come ho passato la notte bianca
io non sono uscita di casa non vi è posto per noi anziani e soli
poi mi sarei imbattuta nel problema dei bus visto che hanno fatto sciopero
bianco
ho seguito la notte per tv una tv locale che è sempre presente in ogni avvenimento
io personalmente sono contraria al sperperare del denaro in quel modo
mentre si deve fare delle petizioni per la manutenzione e pulitura dei giardini
spiagge pubbliche che non ve ne sono
tutto questo dura una notte l'altro una vita
i fuochi per rispetto al tanto fuoco che abbiamo visto non li avrei fatti
Ma dimenticavo erano gratis la Costa li aveva rimandati ed il comune sene è ricordato
non mi dire che sono una vecchia brontolona ,che non amo la vita.
Sai se per gli incendi
una minima parte di quei giovani si sarebbe presentato come volontario !!!!!!!!!!!
ma li si lavorava e il lavoro è fatica e poi non era rimunerato
invece al loro passaggio erano come le cavallette sporco solo sporco.


Sandro Ruello

Alla redazione,
il giorno dopo ho sentito il commento ironico di due vecchietti seduti su una panchina, vicina al Bigo.
Il commento era di uno che domandava all'altro.
"Lo sai perchè l'hanno chiamata Notte Bianca."
"Veramente sono già sorpreso dalla moda giovanile della Movida che preferirei fosse chiamata con un termine zenexe tipo Mesciuache sa di sapori nostrani. purtroppo non in voga tra le giovani generazioni."
"Beh, ti dirò che hai ragione per la razione di mescite ma volevo argutamente chiarire che.
" Notte cosiddetta bianca perchè, con la Maddalena che stà a Tursi, quelli che passano dalla Maddalena, causa i fondi chiusi, vanno in bianco!"
"Veramente dopo varie mescite de gianchettu, hai proprio ragione ma ci vorrebbe un bel piatto di mescùa."
"Io aggiungerei anche una trippa accomodata alla genovese"
"Ma allora era meglio la trattoria democratica della Festa dove uno può scegliere democraticamente:"
"Ma perchè non ci abbiamo pensato prima?"
Forse perchè sei un clerico fascista e non ti venderesti per un piatto di mesciua:"
"Aahaaa..."

Lorenzo da Savona
Ragazzi,
abbiamo trovato una serata eccellente su tutta la linea; Meteo,vivacità, allegria e tanta gente!!!!!! Bello vedere giovani, - giovani, famiglie passeggiare con tranquillità, anche se ammucchiati!! Darei più spazio per i bambini con aree riservate con giochi e animatori dedicati.
Una bella serata!
ciao

Paolo Vallebona

La notte bianca è stata niente male, per quello che ho potuto vedere io; ma dopo, la totale inadeguatezza dei mezzi pubblici, che hanno lasciato tanta gente a piedi nella notte, ha rovinato tutto, e la prossima volta saranno in molti a pensarci su due volte prima di venire in centro

Giusy
Ho passato parte della notte bianca a visitare i Palazzi di Via Garibaldi, che per pigrizia non avevo mai visto. Germana
L'ho trascorsa comodamente nel mio letto. È non è stata una notte bianca perché ho dormito profondamente. Ciao ragazzi e buon lavoro. Sergio
Bene. A casa.

Ho suonato a Struppa con BandaBrisca, anche la periferia era in bianco. Bacibrischi

Alessandra
Allora, notte carina: prima bagno di folla festante sotto il palco, cercando di ottenere il gadget a forma di manona rosa di gommapiuma [inutilmente], poi giretto a Palazzo Tursi dove ho assistito ad un indimenticabile concerto di piano, goduto dall'alto della balaustra, veramente da pelle d'oca, poi fuochi [piaciuti proprio tanto] e per finire altro bagno di folla, questa volta folla inferocita, alla fermata dell'autobus per Sestri...

Andrea Rossi

La notte bianca a Genova è un evento da ripetere all'infinito e purtroppo succede una sola volta all'anno, speriamo anche di fare un capodanno che sia all'altezza della serata di ieri.
ciao

Daniele Giordano
La notte bianca è senz'altro un'ottima trovata.. finalmente gente per strada come dovrebbe essere sempre. Purtroppo però vi devo segnalare un grave disagio: l'uso dei mezzi pubblici. Come suggerito dal Secolo XIX ho lasciato l'auto a casa e sono partito da Voltri con il treno... peccato che era impossibile tornare a casa. L'autobus 1 era introvabile e quei pochi che passavano erano strapieni ed impossibili da prendere. Un vero e proprio incubo.
Io e la mia famiglia siamo rimasti in strada con i bambini ed altre famiglie disperate fino alle 4:30. Fortunatamente poi ho trovato un passaggio di un amico .. altrimenti saremmo dovuto rimanere in strada fino alle 7 ... o giù di lì.
Non andrò mai più alla notte bianca né la consiglierò ad altri ... a meno di non avere una moto propria con cui recarsi in loco...Pubblicate e diffondete questa mia... che sia di monito agli amministratori... è veramente uno schifo da non ripetere !!
Cordiali saluti.

Enrico
L'ho passata al chiostro di San. Andrea e ho chiuso la serata musicale con il mio gruppo i loudeep22 alle 3 di notte. Purtroppo non sono riuscito a fare altro...

Claudia
Cantando nella Chiesa di San Matteo con il Millelire Gospel Choir.
Poi dalla Tosse ad ascoltare con Maria Sità Klioukina (corista anche lei del Millelire) e il suo batterista.
Saluti

Silvia
In effetti non l'ho passata come avrei dovuto, nel senso che stavo poco bene e ho dovuto rinunciare ai vari ed interessanti appuntamenti che la 'notte' proponeva.
Tuttavia ero allettata dal concerto di musica classica e mi sarei volentieri esibita (!) nella lettura delle mie poesie, per i fatitidici tre minuti messi a disposizione di chiunque volesse cimentarsi nella performance.
Mi raccomando, tante e tante altre proposte per la vita cittadina notturna, sempre in questo tenore. Risvegliamo una città che lavora tanto, ma forse dorme anche quando non dovrebbe. Proviamo a riempire i nostri bei vicoli di gente che desidera farsi meravigliare dalle luci della movida.
Complimenti agli organizzatori, spero per me in una prossima volta.

Gianluca
Come le altre edizioni per quanto riguarda gli eventi, abbastanza bene; pessima davvero l'organizzazione dei mezzi pubblici per il rientro.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Sogno di una notte di mezza età Di Daniel Auteuil Commedia 2018 Daniel è molto innamorato di sua moglie ma ha molta immaginazione e un miglior amico che a volte è fin troppo ingombrante. Quando questi insiste per una cena "tra coppie" per presentare la sua nuova amichetta, Daniel si ritrova bloccato... Guarda la scheda del film