Concerti Genova Mercoledì 20 maggio 2009

Break Out Festival a Villa Serra di Comago

Genova - È in programma un'esplosione di eventi per la prima parte dell'estate a Villa Serra di Comago, Sant'Olcese. Una manifestazione nuova – Break Out Festival - una location nuova, un calendario da urlo. Musica, arte contemporanea e libri. Dal 30 maggio a fine luglio ecco alcuni dei nomi che passeranno dal parco della storica villa genovese: si parte con una serata dedicata De André, organizzata in collaborazione da Radio Popolare e la Comunità di San Benedetto. Poi Tre Allegri Ragazzi Morti, Meganoidi, Ministri, Misfits, Planet Funk, Paola Turci, Giuliano Palma & The Bluebeaters, Caparezza, Negrita, Bandabardò, Modena City Ramblers. Installazioni e performance accompagneranno i concerti. E ancora, Tagli di carta, una rassegna letteraria dedicata all'ambiente, con Libereso Guglielmi, Giorgio Celli, Vittorio Bo, Marco Philopat, Patrick Fogli, Flavio Oreglio, Bruno Morchio, Raul Montanari, Ermanno Olmi, Ulderico Pesce, lo scrittore svedese Kjell Eriksson, e un contributo del Premio Nobel Jeremy Rifkin.
Tutto avverrà nel parco di Villa Serra, gioiello completamente recuperato nel corso degli ultimi vent'anni, grazie al consorzio costituito dai Comuni di Genova, Serra Riccò e Sant'Olcese, che lo gestisce.
L'immagine dell'iniziativa è un uovo su un prato, con una scritta sopra: esci?. Che è un po' il senso del progetto: «far capire ai genovesi che si può fare qualcosa di diverso, farli uscire per una volta dal centro, farli uscire di casa. Insomma, farli uscire dal guscio», dice Omar Bertolla, alias Mr Wolf, direttore artistico della manifestazione. Ce la faranno i nostri eroi? Beh, le carte in regola le hanno.

Serata per De André
Il debutto di Break Out è con una serata dedicata a Fabrizio De André. Voi quella notte, voi c'eravatesabato 30 maggio 2009, dalle 21.00 ad ingresso gratuito nel Parco di Villa Serra - è un progetto di Radio Popolare, un happening non convenzionale, non retorico, che l'emittente ha organizzato a Milano lo scorso dicembre. Ora, con l'aiuto della Comunità di Don Gallo, lo porta anche a Genova. La scaletta del tributo prevede di accoppiare tutor (artisti noti) a rappresentanti del mondo di Faber. Così un Ensemble d'Archi accompagna la soprano afro-americana Moncia Small, Fabio Barovero (Mau Mau) e Mirco Menna la trans-gender Rossella, Paola Turci la Rumenian Gipsy Band. E ancora, Vittorio De Scalzi canta con Doris, dell'associazione Le Graziose, Gianmaria Testa con il giudice di Genova Vincenzo Papillo, Jo (La Crus) con l'Orchestra Bailam. Infine, il gruppo Mille anni ancora, composto da vari musicisti che hanno collaborato con Faber, riproporranno alcuni dei brani di Storia di un impiegato.
Ma la vera sorpresa riguarda due detenuti del carcere di Marassi, che verranno affiancati da uno special guest ancora segreto: «Chi verrà lo scoprirà - dice Claudio Agostoni di Radio Popolare – dico solo che l'ultima volta che ha suonato a San Siro c'erano parecchie decine di migliaia di persone. E non è Bruce Springsteen». Che sia Vasco? Mistero...

I Grandi live, i Festival
Sono ben tre i festival che cadono sotto l'ombrello di Break Out in questa occasione. Si tratta del Green Fog Festival, organizzato dalla Green Fog dei Meganoidi, dal Santo Rock Festival, che giunge alla quinta edizione ed è stato pioniere nel proporre musica a Villa Serra, e il Metalfest Genova.
La musica inizia venerdì 5 giugno, con la Hip Hop Night che vede protagonisti i Cornigliano Mon Amour, ClubDogo e Primo&Squarta dei Cor Veleno (prezzo 5 Eu + prev). Sabato 6 è la volta di Tre Allegri Ragazzi Morti ed Esmen (5 Eu + prev).
Venerdì 12 giugno ecco il Green Fog Festival, con Meganoidi (che presentano il loro nuovo album), Ministri, Sick Tamburo, We were on off, Mgz, Nuova Fucina Bosio (5 Eu + prev).
Sabato 13 giugno è la volta del jazz di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti (15 Eu + prev). Il 18 giugno parte il Santo Rock, con i mitici Misfits e gli italiani Extrema (15 Eu + prev). Venerdì 19 giugno si balla con i napoletani Planet Funk (20 Eu + prev) e il 20-21 giugno altra puntata del Santo Rock, con Zu, Calibro 35 (side project degli Afterhours), Klimt1918, Fratelli Calafuria.
Non finisce qui. Venerdì 26 giugno è in programma il live di Giuliano Palma & The Bluebeaters (15 Eu + prev), seguiti da Caparezza (4 luglio, 15 Eu + prev) e Negrita (10 luglio, 20 Eu + prev). In mezzo il Metalfest Genova (8 luglio) con Dragonforce, Arthemis e White skull (20 Eu + prev). E ancora Bandabardò (18 luglio, 12 Eu + prev) e Modena City Ramblers (24 luglio, 12 Eu + prev). Il 25 luglio grande festa finale, gratuita.
I biglietti sono disponibili in prevendita su www.happyticket.it. Occhio alle promozioni: per alcune dateci saranno sconti se acquistate almeno 15 giorni prima del live.

Libri e ambiente
Diventare il primo festival di letteratura ambientale: questo l'obiettivo con cui è stato organizzato Tagli di carta, rassegna di incontri – curata da Michele Vaccari - che si svolgerà dal 4 al 7 giugno 2009, sempre a Villa Serra. L'iniziativa prevede la presentazione del documentario Terra madre, di Ermanno Olmi (giovedì 4 giugno, con tutta probabilità a Palazzo Ducale). Tra gli altri ospiti Libereso Guglielmi, Marco Philopat, Giorgio Celli, Patrick Fogli, Bruno Morchio, Raul Montanari, Ulderico Pesce. Una tre giorni di incontri, dalle 17.00 alle 22.00.

Arte contemporanea
L'arte a confronto con il Parco di Villa Serra, altro grande tema protagonista dell'estate insieme alla musica e agli eventi. Roberta Gucci Cantarini ha invitato Alterazioni video - collettivo giovane, ma che ha già nel curriculum la Biennale di Venezia, di Praga e Manifesta – presenta un concerto live dal titolo Light waves. Diverse fonti di luce si trasformano in suono tramite pannelli fotovoltaici. L'installazione video dell'artista genovese Eleonora Chiesa s'intitola We will survive e punta sul contrasto tra natura e progresso. Infine il duo toscano Somatic, attivo a Berlino, porta a Villa Serra un'installazione interattiva tra suoni e immagini oniriche, con software autoprodotti.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The predator Di Shane Black Azione, Avventura, Horror, Fantascienza U.S.A., 2018 Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie... Guarda la scheda del film