Concerti Genova Sabato 21 marzo 2009

Da Krylov alla Passione Secondo Matteo. I concerti della Gog

Genova - Si è tenuta mercoledì scorso quella che potremo chiamare una “conferenza stampa di medio termine”: la GOG, la storica società di concerti genovese nata nel 1912, ha infatti convocato i giornalisti per fare il punto della situazione quando a fine stagione mancano ormai appena 8 concerti (sui 27 totali che da ottobre accompagnano i lunedì della nostra città al Carlo Felice).

Il successo di alcuni appuntamenti – su tutti i récital di Grigory Sokolov e Daniel Barenboim – è stato molto incoraggiante, anche se nessuno non può tener conto che la crisi che attraversa il mondo sarà ancora lunga e le incertezze per la prossima stagione ci sono. Comunque, i prossimi appuntamenti sono da non perdere, a cominciare da lunedì prossimo, 23 marzo, con un brillante duo violino-pianoforte: Sergej Krylov e Aleksandar Mad¸ar, e le grandi sonate di Beethoven e Brahms.
Poi sarà la volta, il 30, della bellissima violoncellista argentina Sol Gabetta, accompagnata da Michaela Ursuleasa al pianoforte. E finalmente, il 6 aprile, Lunedì Santo, sarà di scena uno dei vertici della musica di ogni tempo e luogo: la Passio Domini Nostri Jesu Christi secundum Matthaeum BWV 244, volgarmente detta Passione secondo Matteo di Johann Sebastian Bach. Non intendiamo nascondervi che si tratta di circa 3 ore di musica di densità notevole, ma vi raccomandiamo almeno una volta nella vita di non perdervela. Anche perché gli esecutori capitano di rado dalle nostre parti, visto che trattasi del Bach Collegium München e del Münchener Bach-Chor, due complessi che arrivano direttamente dalla Germania e che hanno costruito negli anni la loro fama proprio sull’esecuzione della musica del sommo compositore di Lipsia. Il concerto, anche per agevolare gli spettatori nel rientro a casa, comincerà un’ora prima del solito, alle 20.

Nel pomeriggio dello stesso 6 aprile, alle 15.30 all’Auditorium Montale, iniziativa speciale della GOG in collaborazione con il “Centro Studi Antonio Balletto”: un convegno sulla musica sacra con relatori di spicco – su tutti Giorgio Pestelli – dedicato anche alla grande figura del sacerdote e studioso scomparso un anno fa. Tra l’altro, alla GOG è stato generosamente destinato il corposo lascito di dischi e libri d’argomento musicale di Don Balletto, che saranno così fruibili da parte del pubblico attraverso iniziative in via di definizione presso la nuova sede della GOG in Galleria Mazzini, come hanno spiegato Pietro Borgonovo, direttore artistico della società di concerti, e Edgardo Loewy, presidente del centro studi.
Insomma, prima della fine della stagione di musica ce n’è ancora davvero molta da ascoltare. Fatevi sotto.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Sulle sue spalle Di Alexandria Bombach Documentario 2018 Nadia Murad, Premio Nobel 2018 per la Pace, è una sopravvissuta: aveva appena 20 anni la notte del 3 agosto 2014, quando l'Isis attaccò Sinjar, la sua città natale, e sterminò la sua famiglia insieme a gran parte della popolazione... Guarda la scheda del film