Concerti Genova Mercoledì 4 febbraio 2009

Lolli: «Sanremo? Salvo solo Vasco e Zucchero»

Genova - Dopo Bruno Lauzi, Le Quattro Chitarre, Enzo Jannacci e Claudia Pastorino, la quinta edizione del Premio Via del Campo, nato per ricordare Gianni Tassio - il proprietario storico del negozio di dischi dedicato a Fabrizio De Andrè - andrà a Claudio Lolli perché, come dice Daniela Tassio che porta avanti il negozio del marito in via del Campo, «come Faber anche lui ha scritto tanti capolavori di poesia in musica».
La premiazione è fissata per sabato 7 febbraio 2009, alle ore 20.30 presso l'Auditorium di Palazzo Rosso in via Garibaldi, a Genova. Per l'occasione è in programma un concerto di Lolli con Paolo Capodacqua e Fausto Ferraiuolo. Nello stesso giorno avrà luogo anche un'iniziativa promossa dai CIV della Meridiana e Lomellini: si tratta di un mercatino in tema musicale - Onda su onda il nome - dove si potranno trovare spartiti, radio storiche, oggetti di vario tipo. Nelle intenzioni degli organizzatori l'evento dovrà diventare un appuntamento mensile. Anche la Fondazione per la cultura partecipa all'iniziativa. Chi acquisterà negli esercizi del CIV Meridiana e Lomellini sabato 7 febbraio, infatti, usufruirà di uno sconto per vedere la mostra Fabrizio De Andrè a Palazzo Ducale (fino al 3 maggio 2009). Lo stesso Lolli visiterà la mostra, sempre sabato, alle 19.00.

Claudio Lolli non ha bisogno di presentazioni. Tra i più introversi e intimisti cantautori italiani, è stato recentemente citato nell'ultimo disco di cover da Luca Carboni, con il brano Ho visto anche gli zingari felici del 1976. Chiedo direttamenta a Lolli cosa ne pensa: «mi è piaciuta. Lui ha questo tono molto soft, gentile, che arriva al cuore della gente. Un po' diverso da me, io sono più diretto». E del Premio che ne pensa? «È una cosa meravigliosa, e poi via del Campo mi ricorda Fabrizio, il che mi rende molto orgoglioso».

La sua musica è stata sempre accostata a quella di Faber. Che ricordo ne ha? «A me ha insegnato molto, mi ha fatto capire che fare musica e canzoni può essere una cosa buona, utile. We can, insomma». A proposito di Yes we can, che ne pensa di Obama? «Ci spero tanto, le prime mosse mi sembrano azzeccate. Sai, avendo dei figli vorrei un mondo meno violento e volgare in futuro».

C'è qualche cantautore giovane che le piace? «Non vorrei sembrare snob, ma seguo molto poco la scena. Magari ce ne sono di bravissimi in giro. A me sono piaciute molto le cose che ha fatto Bersani. Non so se può essere considerato ancora un "giovane"».

Sta per iniziare Sanremo... «Per me non esiste. Non lo vedo da 15 anni. Tranne Vita spericolata di Vasco Rossi e Donne di Zucchero, non ricordo altre canzoni». Ci spingiamo oltre: sa cos'è X Factor? «No».

Ha qualche progetto in cantiere? «Sì un disco che dovrebbe uscire ad aprile/maggio. Il titolo è Love songs: ho riarrangiato una decina di mie canzoni d'amore insieme a due bravissimi jazzisti. Vi sconvolgerà. O mi farà perdere quel poco pubblico che avevo...».

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Ant-Man and the wasp Di Peyton Reed Azione U.S.A., Regno Unito, 2018 Scott Lang deve affrontare le conseguenze delle proprie scelte sia come supereroe sia come padre. Mentre è impegnato a gestire la sua vita familiare e le sue responsabilità come Ant-Man, si vede assegnare una nuova e urgente missione da... Guarda la scheda del film