Concerti Genova Martedì 20 gennaio 2009

Effetto Pop: da Battisti agli Stones

Leggi gli altri articoli di C'era una volta il rock

Questa sera, martedì 20 gennaio 2009, Riccardo Storti partecipa a Off Limits, trasmissione di Telecittà/Primocanale condotta da Giovanni Giaccone (l'inizio del programma è alle 21; l'intervento di Riccardo, su , intorno alle 22). Repliche su Primocanale alle 23.45 e mercoledì alle 12.00 su Telecittà.

Genova - Non c’è il due senza il tre. Il musicologo Innocenzo Alfano da un po’ di tempo si era confidato con i figuri del CSPI: “Sto scrivendo un nuovo libro”. Curiosità a mille. Sì, perché il nostro ha abituato proprio bene i suoi lettori, soprattutto quelli che amano a tal segno la musica da richiederne seri approfondimenti, senza, però, troppi tecnicismi “esoterici”.
Alfano è stato uno dei primi – almeno in Italia – in grado di raccontare il progressive rock partendo dal “dato” sonoro, senza lasciarsi abbindolare dalle sirene di una certa “vox populi”, sempre pronta ad iterare giudizi poco suffragati. E Alfano è uno che vuol vederci, anzi, sentirci, chiaro. Quindi, rimossi gli orpelli nostalgici della mitologia rock, il critico si mette al lavoro, prende tempo, analizza, raccatta primizie e polveri da ogni angolo musicale. E, poi, si esprime con una ponderata accortezza comunicativa, pur con giudizi precisi. Così è stato per la rivoluzionaria opera prima (Fra tradizione e popular music: il caso del rock progressivo), idem dicasi per il bis (Verso un’altra realtà).

Ora è la volta di Effetto Pop (Aracne, 2008): l’approccio non muta, così come l’onesto trasporto intellettuale mediato da una ferrata competenza sulla materia in movimento. Si estende, però, il raggio d’azione e lo capiamo dall’eloquente sottotitolo (Uno sguardo critico sulla musica più diffusa degli ultimi cinquant’anni).
Questa volta la vivace antologia saggistica intervalla stimolanti riflessioni “concettuali” (l’ascolto musicale, il diritto d’autore, la ricerca, la pratica strumentale) a monografie - felicemente discutibili - sui protagonisti (Colosseum, Santana, Spirit, New Trolls, Family, Jeff Back, Velvet Underground, New Trolls, Genesis, i Beatles di Sergent Pepper’s).

Si distinguono due approfondimenti che sembrano quasi “libri nel libro” per il carattere autonomo e settoriale. Il primo riguarda la funzione di Battisti nell’evoluzione del pop in Italia… che si può aggiungere? Va letto e assaporato, perché Alfano propone molteplici chiavi di lettura per comprendere la cifra originale della musica (quindi non solo della canzone) battistiana.
Il secondo mette in luce l’opera di Jagger e compagni: Provaci ancora, Keith! Splendori (pochi) e miserie (tante) nella musica dei Rolling Stones. Non distolga il piglio polemico: Alfano scrive di musica, è come un medico che stila diagnosi partendo dai sintomi colti.

Alla fine quella che prevale è la linea della lucidità, anche perché l’assioma di partenza è, già di per sé, una stilettata volta a farvi sobbalzare con il libro in mano: “Nel rock i musicisti bravi vengono spesso definiti pretenziosi, quelli mediocri dei geni”. C’è bisogno di acutezza, in chi scrive. E in chi legge. Ed Alfano non sa che farsene di certe “curve” diplomatiche…
Tutti i volumi di Alfano sono editi da Aracne e possono essere acquistati online.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Un piccolo favore Di Paul Feig Drammatico 2018 Ho bisogno di un piccolo favore. Mi puoi prendere Nicky a scuola? È questa la semplice, comune richiesta che l'affascinante Emily fa alla sua nuova amica Stephanie, prima di sparire senza lasciare traccia. Mamma single tuttofare, vlogger per passione... Guarda la scheda del film