Concerti Genova Mercoledì 7 gennaio 2009

Marco Cambri: poeta, cantante, contadino

Genova - Genova, si sa, è avara con i suoi talenti: ha ritrosia a manifestare entusiasmi e così succede che bravi artisti come Marco Cambri siano sconosciuti o apprezzati solo dalla stretta cerchia dei loro ammiratori. Eppure Cambri non ha nulla da invidiare a Gian Piero Alloisio, Max Manfredi o Ivano Fossati – per citare alcuni altrettanto bravi cantautori genovesi.

Ho conosciuto Marco qualche anno fa tramite comuni amici e, dopo averlo ascoltato cantare, sono rimasto piacevolmente sorpreso: toh, un poeta, cantante e contadino che conserva una memoria e un’arte di raccontare che incanta. Sì, Marco Cambri prima è un poeta, poi un cantautore e insieme, per sua scelta, un contadino della Fontanabuona. Per questo sa incarnare uno spirito ligure dove, guardando il mare, si respira la terra odorosa di erba selvatica; dove si incontra l’ardesia e l’ulivo. Marco Cambri canta: e a curpi de prïa all'affia a messuïa - a colpi di pietra affila la falce. Canta in dialetto e non saprebbe farlo diversamente se non in quel genovese terraneo, dove a colpi di pietra si affina anche un carattere schivo, eppure ricco di sentimenti poetici.

Marco Cambri canta ancora: Prïa neigra che o meistro o sa spaccâ. Prïa neigra i schaen d'a scâ. Prïa neigra e ciappe do portâ. Prïa neigra coverte e cà – Pietra nera che il maestro sa spaccare. Pietra nera gli scalini della scala. Pietra nera le lastre del portale. Pietra nera coperte e case.
Parole che descrivono, in semplici passaggi, tutta la genovesità del carattere. Nel suo sito web potrete ascoltare alcuni secondi delle canzoni e insieme leggere i testi, con la traduzione a fronte.
Mentre Fabrizio De Andrè è arrivato a Nuvole e a Creuza de ma - per me il suo capolavoro - Marco Cambri parte, con la stessa musicalità, dal dialetto. Ivano Fossati e Fabrizio De Andrè l’hanno sicuramente influenzato; lui lo dichiara: Ascoltandoli ho trovato il coraggio di provare. Il risultato è a mio parere buono.

Chi volesse ha la possibilità di ascoltarlo in concerto venerdì 9 gennaio alle ore 21 al Teatro della Gioventù, in via Cesarea 14. Sarà una bella sorpresa. Questa è un’occasione anche per conoscere i musicisti che lo accompagnano, e anche qui le sorprese non mancano. Sono un gruppo di eccellenti artisti: Marco Cravero, Filippo Gambetta, Roberto Izzo, Pino Parello, Marica Pellegrini e Fiorella Zito.

Per contattare Marco Cambri: info@marcocambri.it

Potrebbe interessarti anche: , Covo di Nord-Est, crowdfunding per riaprire dopo la mareggiata: «Entro Pasqua» , Faber Nostrum, il disco-tributo a Fabrizio De Andrè: gli artisti e quando esce , Corsi di tango argentino con la Scuola Ciitango444: si balla tra emozioni e movimento , La Voce e il tempo: il programma dei concerti di marzo 2019 , C'è da fare: canzone per Genova di Paolo Kessisoglu con 25 artisti, da Giorgia a Morandi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Scappo a casa Di Enrico Lando Commedia Italia, 2019 Per Michele, quel che conta è apparire: far colpo sulle belle donne (solo per accumulare punti su un’applicazione di incontri), guidare macchine di lusso (non perchè ne sia proprietario ma perchè lavora come meccanico nella concessionaria che le... Guarda la scheda del film