Concerti Genova Martedì 23 dicembre 2008

La Bibbia del prog italiano

Genova - Tra gli appassionati, esiste uno spazio web di quintessenziale importanza, Italianprog. Una vera e propria enciclopedia sul progressive rock italiano degli anni Settanta, curata dall’infaticabile Augusto Croce.
Da dicembre, questa miniera si è fatta libro, per ora, in inglese (ulteriore prova dell’interesse internazionale del fenomeno): Italian Prog. The comprehensive guide to Italian progressive music 1967/1979 (AMS/BTF).

Bello, a vedersi, come l’Almanacco del Calcio, ricco come la Bibbia e solido – nella forma e nei contenuti – alla stregua di un buon rock, Italian Prog è molto di più che l’automatica traslazione di un sito web su carta. È un precisissimo strumento di consultazione e di studio nato da uno sforzo assai serio. Augusto Croce – non solo un “semplice” collezionista – per anni ha raccolto dati: ora, grazie ad un pregevole apparato di schede, ci si può muovere nel labirinto senza perdersi.

Qualche numero per avere chiare le dimensioni: quasi 800 pagine, oltre 560 artisti (tra band e singoli) (re)censiti. Per ogni entità: formazioni, discografia, qualche noterella stilistica e “borsino vinilico”. Specularmente, Croce compie la stessa operazione riguardo alle 26 label coinvolte sul territorio nazionale (Fonit, Cramps, Ariston, Magma, Numero Uno, etc.). Non manca, come è ovvio, un chiaro sistema (ben evidenziato) di rimandi interni. In appendice – finalmente! – una seria e ragionata bibliografia e un esauriente elenco di riferimenti telematici relativi ai gruppi. E, visto che anche l’occhio vuole la sua parte, l’iniziativa non poteva rinunciare ad una coda colorata con l'illustrazione di tutte le copertine.

Mica finita qui: chi acquisterà il volume nel novero delle prime 500 copie, troverà allegato un CD di inediti di band “sotterranee” (qualche nome? Paese dei Balocchi, Raccomandata con Ricevuta di Ritorno, Edgar Allan Poe, Latitudine 45, Breznev Fan Club, Estate di San Martino, I Numi…).
Che la scelta “inglese” non freni la curiosità: l’esposizione di Croce è assai sintetica, addirittura accattivante, anche perché simbiotica al “contorno” dei richiami interni. Ma vi basterà sfogliarlo per superare ogni esitazione. Quando si dice “merita”, punto e basta.

Italian Prog può essere acquistato online, però va sottolineato che a Genova si trova. Eccome. Dove? Non è difficile intuirlo. Fate un salto in Via del Campo 6 rosso, nell’altra miniera, quella di vinili…c’è ancora qualche giorno a Natale…

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La prima pietra Di Rolando Ravello Commedia Italia, 2018 È un normalissimo giorno di scuola, poco prima delle vacanze di Natale, e tutti sono in fermento per la recita imminente. Un bambino, intento a giocare con gli altri nel cortile della scuola, lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente... Guarda la scheda del film