Concerti Genova Venerdì 17 ottobre 2008

GOG: arriva il Trio Altenberg

Genova - Dopo il successo del concerto inaugurale della Stagione Concertistica 2008/2009 – lunedì scorso con la Franz Liszt Chamber Orchestra e uno strepitoso clarinettista che risponde al nome di Michael Collins – la GOG si prepara a un secondo appuntamento di grande livello.
Lunedì prossimo (20 ottobre 2008), infatti, sul palcoscenico del Carlo Felice, che come sempre ospita i concerti, salirà il Trio Altenberg. Si tratta di una celebre formazione cameristica formata dal pianista Claus-Christian Schuster, dal violinista Amiram Ganz e del violoncellista Alexander Gebert. Sono, in parole semplici, tre purosangue viennesi, che hanno debuttato nel 1994 e da allora sono da sempre ai vertici della musica da camera, dotati di una straordinaria facilità, inventiva, e soprattutto di grande capacità comunicativa, che anche due anni fa, quando tennero il loro ultimo concerto a Genova, sempre per la GOG, impressionò il pubblico.

Purosangue viennesi, dicevamo, ed è proprio un ritratto della Vienna musicale dal Settecento ai giorni nostri ciò che potremo ascoltare lunedì: il programma della serata prevede infatti due capisaldi del repertorio per trio come il Trio in mi maggiore Hob. XV: 28 di Joseph Haydn (1732 – 1809) e il Trio Trio in si bemolle maggiore op. 97 “l’Arciduca” di Ludwig Van Beethoven (1770 – 1827).
Quest’ultimo si distingue per la monumentalità dell’impianto e l’impressionante ricchezza dell’ispirazione, e deriva il nome dal dedicatario della composizione, l’arciduca Rodolfo d’Asburgo, allievo e amico di Beethoven.
Fra due colossi come Haydn e Beethoven però, ci sarà spazio per un’interessante parentesi di contemporaneità: l’Altenberg infatti eseguirà Wem gehört der Mensch....? (A chi appartiene l’uomo?), brano in 4 movimenti scritto da Werner Pirchner (1940–2001), che degli Altenberg fu grande amico.

Se tutto questo non vi basta potete andare a incontrare di persona i magnifici tre dell’Altenberg, a Casa Paganini, martedì mattina, alle ore 11, per la serie di appuntamenti allegro con moto con cui la GOG cerca di avvicinare i grandi del palcoscenico al loro pubblico; e perchè no, anche per spiegare a chi magari di musica classica (o musica d’arte, come direbbe Maurizio Pollini) ne mastica poca quanto sia divertente e piacevole passare una serata in compagnia di Haydn e Beethoven, e per vedere come si possa dialogare col sorriso sulle labbra non in italiano, non in tedesco, non in inglese, ma con il linguaggio universale delle note musicali.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Fahrenheit 11/9 Di Michael Moore Documentario 2018 Mentre la città di New York stava già festeggiando la signora Clinton, e nonostante la sbandierata preferenza di tre quarti degli americani per il programma democratico, il 9 novembre del 2016 veniva eletto presidente degli Stati Uniti d’America... Guarda la scheda del film