Concerti Genova Martedì 16 settembre 2008

Musica giovane negli antichi cortili

Genova - A Genova antico e nuovo si fondono in un progetto di valorizzazione della città. L’antico è rappresentato dal patrimonio storico genovese, a cui i giovani talenti dei conservatori italiani regalerano un volto nuovo con i loro concerti live.
Antichi cortili, giovani talenti è la rassegna musicale che, da mercoledì 17 a domenica 21 settembre 2008, offre ai genovesi la possibilità di ascoltare le più interessanti promesse del mondo musicale nelle ville dei parchi cittadini.

Nando Dalla Chiesa, responsabile della promozione della città, ha presentato l’iniziativa all’interno di una delle splendide sale affrescate di Villa Lo Zerbino, sponsor della manifestazione: «i giovani musicisti avranno la possibilità di farsi conoscere dal grande pubblico, e gli spettatori potranno ascoltare gli artisti più promettenti prima che diventino famosi». Location d’eccezione per ognuno dei sedici live in programma: «mercoledì 17 settembre si parte con il concerto della giovane pianista Viviana Lasaracina a Palazzo Bianco, ore 21».

Non solo pianoforte negli antichi cortili, ma molti altri percorsi: dalla musica antica (al Museo Diocesano) agli strumenti a percussione e a fiato (a Palazzo Rosso). E ancora il jazz, il rock (nel Chiostro di Sant’Agostino), la musica da camera (al Museo Chiossone) e la musica sacra (nella Chiesa di San Donato).
Gran finale sabato 27 settembre presso la Villa Bombrini di Cornigliano con il concerto dell’Orchestra dei Conservatori, «che si propone al pubblico per la prima volta», spiega Patrizia Conti, direttrice del Conservatorio Paganini di Genova: «l’Italia non ha mai avuto un’Orchestra dei Conservatori. Questo è un primo passo per costituirla ufficialmente».
Composta da giovani talenti – il percussionista Simone Rubino ha solo 15 anni e, per l'occasione, ha composto un pezzo tutto suo – e diretta dal quarantenne Domenico Longo, la neonata orchestra proporrà musiche di Dvoràk e Cajkovskij. «Si tratterà comunque di musica adatta al grande pubblico», conclude Conti.

E per i reduci dalla pioggia della Notte Bianca appena trascorsa, niente paura: «anche questa volta abbiamo pensato ad un piano B», rassicura Dalla Chiesa, «in caso di pioggia i concerti si terranno al coperto».


IL PROGRAMMA

Mercoledì 17 settembre
Concerto di apertura
Viviana La Saracina, pianoforte - Palazzo Bianco, ore 21:00 - Conservatorio “N. Rota” di Monopoli. Musiche di F. Chopin e F. Liszt

Giovedì 18 settembre
Carlotta Ottonello, violino, Fabio Francia, viola, Chiara Alberti, violoncello, Maria Kyrylova, pianoforte - Museo Edoardo Chiossone, ore 17:00 - Conservatorio “N. Paganini” di Genova. Musiche di Mozart

Simone Rubino, percussioni - Palazzo Rosso, ore 18:30 - Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Musiche di Abe, Mortensen, Rubino, Friedman, J.S.Bach, Zivkovic, Musser, Xenakis

Ensemble “La Riscoperta”: Michelangelo Bisconti, chalumeau contralto, Francesco Spendolini, chalumeau tenore, Massimiliano Tieppo, violino
Katia Ciampo, violino e viola, Margherita Orlandi, viola, Gioele Gusberti, violoncello, Edoardo Valorz, clavicembalo - Museo Diocesano, ore 21:00 - Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza. Musiche di Telemann

Ecaroh’s Flight Quartet: Gianmario Solinas pianoforte, Andrea Mocci sassofono, Andrea Serra batteria, Daniele Pistis contrabbasso - Museo di Sant’Agostino, ore 22:00 - Conservatorio “L. Canepa” di Sassari. Tribute to Horace Silver

Venerdì 19 settembre
Masha Diatchenko, violino, Massimo Spada, pianoforte - Museo Edoardo Chiossone, ore 17:00 - Conservatorio “N. Paganini” di Genova.
Musiche di Prokofiev, Paganini, Sarasate

Henqueleth Brass Ensemble: Alessio Cristin, Alessandro Maras, Corrado Moratto, Valentina Pieri, tromboni - Conservatorio “G. Tartini” di Trieste - Palazzo Rosso, ore 18:30 - Musiche di Susato, Purcell, Bizet, Gounod, Hyman, Lennon/McCartney, Kander, Carmichael

Ensemble di Musica Antica del Cherubini: Francesca Caligaris, soprano, Giulia Breschi, flauto dolce, Marco Di Manno, flauto dolce, Francesco Tomei, viola da gamba, Simone Ori, clavicembalo - Museo Diocesano, ore 21:00 - Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze..Musiche di Purcell, Forqueray, Telemann, Marais

Zappa Rock Band: Lorenzo Brigadoi “Steves”, voice, Matteo Rossetto, guitar leader, Lorenzo Dellantonio, guitar, vocalist, sax, theremin, Stefano Anderle, bass, Daniele Palma, drum, Tommaso Pedrinolli, percussion and drum, Pepito Ros, sax, Francesco Bertoldi, synth - Museo di Sant’Agostino, ore 22:00 - Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento. Tribute to Frank Zappa

Sabato 20 settembre
Daniele Paolillo, pianoforte - Museo Edoardo Chiossone, ore 17:00 - Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia. Musiche di F. Liszt, J.S. Bach, F. Chopin

Le Percussioni - Palazzo Rosso, ore 18:30 - Matteo Bonanni, Federico Gado, Matteo Rabolini, percussioni - Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova. Sergio Armaroli, Jacopo Costa, Sebastiano De Gennaro, percussioni, Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Musiche di Xenakis, Carter, Pacini, Zivkovic, Henze, Feldman

Eleonora Volpato, arpa - Museo Diocesano, ore 21:00 - Conservatorio “A. Boito” di Parma. Musiche di D. Scarlatti, Naderman, Guridi, Salzedo,
Henson-Conant, Godefroid

Vincenzo Abbracciante, fisarmonica jazz - Museo di Sant’Agostino, ore 22:00 - Conservatorio “N. Rota” di Monopoli

Domenica 21 settembre
La musica sacra - Chiesa di San Donato, ore 16:00 - Erika Ferroni, tromba, Silvia Derchi, organo, Vox Antiqua, coro polifonico - Conservatorio “N. Paganini” di Genova. Musiche di Palestrina, Victoria, van Berchem, J.S. Bach, Duruflé, Brahms

Quartetto di sassofoni - Palazzo Rosso, ore 18:30 - Conservatorio “A. Corelli” di Messina. Musiche di Français, Piazzolla, Girotto, Iturrald, Haendel

Concerto di chiusura - Palazzo Bianco, ore 21:00

Sabato 27 settembre
Orchestra dei Conservatori, Direttore: Domenico Longo - Villa Bombrini, ore 21:00 - Musiche di Dvorák, Cjakovskij. In caso di pioggia il concerto si terrà nel Teatro Verdi di Sestri Ponente

Potrebbe interessarti anche: , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Festival Organistico Internazionale: la ventesima edizione tra Liguria e Valle d'Aosta , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Un figlio all'improvviso Di Vincent Lobelle, Sébastien Thiery Commedia Francia, 2017 Tornando a casa, i coniugi Prioux scoprono che un certo Patrick si è trasferito nella loro abitazione. Patrick sostiene di essere loro figlio e di essere tornato per presentargli la fidanzata ma i Prioux non hanno mai avuto alcun figlio. Ma chi è davvero... Guarda la scheda del film