Concerti Genova Martedì 2 settembre 2008

Le indagini rock di Floyd Hendrix

L’architetto romano Glauco Cartocci fa bis con Aereostella. Dopo gli esilaranti Rockodrilli, ecco un bel giallo ambientato nel mondo del collezionismo discografico (Com’era nero il vinile).
Una storia (apparentemente) semplice: c’è chi diffonde copie taroccate di LP storici, rarità. Le indagini vengono seguite da un detective che, dal nome, già è tutto un programma, Floyd Hendrix. Ma, tra una ricerca e l’altra, ahimé, ci scappa pure qualche misteriosa dipartita, sempre condita da un indizio assai bizzarro, la serialità lascia piuttosto interdetti: il testo di un problema aritmetico tratto da qualche eserciziario per le scuole medie.

Va detto subito che Floyd Hendrix non è né Sherlock Holmes, né Perry Mason, né Raymond Chandler (nonostante il suo studio di chiami Private Ear). Più che un detective è “un artistoide pazzo che si era calato giocoforza nei panni dell’investigatore”.
La location è un’odierna Londra capace ancora, però, di rievocare, attraverso la memoria del protagonista e dei personaggi, il sound a cavallo tra i 60’s e i ‘70s. In fondo, il vinile – motore primo da cui parte ogni input – è l’ideale link tra ieri e oggi. Le indagini proseguono a colpi di reminiscenze citazionali in limine ai dischi dei Beatles, Stones, Moody Blues, King Crimson, Led Zeppelin, Dylan, Who, Procol Harum.
Bella la galleria dei tipi che traspaiono dalle indagini di Floyd Hendrix: c’è il nostalgico, il ricercatore un po’ snob che detesta – dalla sua nicchia – “tutto ciò che piace a più di 50 persone”, l’ascoltatore superficiale, il santone new age, l’anoressica postrock e addirittura una coppia di gemelli maniaci di rap.

Lettura sostanzialmente piacevole: scrittura vivace, ironica, dialoghi sul filo della battuta, eventi giocati sul crinale di una sobria comicità; non mancano i colpi di scena e quei sani spiazzamenti caratteristici della narrativa a tinte giallo-noir. Accattivante la prefazione di Guido Giazzi (Buscadero e Vinilmania) che descrive, con un certo autocompiacimento, il rito di passaggio del vinile dall’inner cover al piatto del giradischi. Ebbrezze di altri tempi…
Consigliato a chi ama leggere Agatha Christie con in sottofondo The Killer dei Van Der Graaf Generator.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Soldado Di Stefano Sollima Azione U.S.A., Italia, 2018 Nella guerra alla droga non ci sono regole. La lotta della CIA al narcotraffico fra Messico e Stati Uniti si è inasprita da quando i cartelli della droga hanno iniziato a infiltrare terroristi oltre il confine americano. Per combattere i narcos l’agente... Guarda la scheda del film