Concerti Genova Mercoledì 23 luglio 2008

Provincia depressa? Ci pensa la musica

Genova - "Provincia depressa, cosa dobbiamo fare? I bar chiudono troppo presto nelle notti d’inverno e d’estate la baia del silenzio ha il sottofondo ideale per il vuoto e per le stelle".
Questo il messaggio che appare sui nostri schermi aprendo la pagina web di Croma.tigullio, la compagnia d’arte che per la quarta estate consecutiva organizza Tigullio Rock Fest al Parco Tigullio di Lavagna.

Due serate – venerdì 25 e sabato 26 luglio – per rompere la monotonia delle serate in riviera (ce l’avessero in Romagna lo spettacolo delle nostre coste spaccherebbero il mondo ogni notte, vi pare?) all’insegna del rock indipendente.
Musica ma anche esposizioni d'arte, dj-set alternativi e qualche spuntino.
Si inizia alle 20 con aperitivo e dj mix, ma i concerti arrivano alle 21. A mezzanotte tutti a casa (l’incantesimo di Cenerentola crea sempre un po' di timore, soprattutto quando "il ballo" è all'aperto). L’ingresso è però gratuito, così come il parcheggio: per noi braccini son sempre buone notizie.
Data, ora e luogo ve li ho detti. Adesso passiamo ai veri protagonisti: i gruppi, genovesi e non, che si alterneranno durante le due serate.

Calamito
Esponenti genovesi del "nuovo rock", scatenato sestetto composto da contrabbasso, chitarra, batteria, sax soprano, violino, Fender Rhodes. Attivi dal 1998 e con un mini autoprodotto e svariate compilations alle spalle, hanno scelto di non negarsi nessuna strada. Il loro art rock è visionario e al contempo ben radicato, con tracce di Zappa, dei Canterburyani, dei Soft Machine e degli ultimi Stormy Six. Tempi spezzati, contorsioni, carezze e frustate e silenzi alternati con spirito ludico.

Let's Get Lost
"Le canzoni del terzetto padano (sono di Ferrara, n.d.r.) suonano piuttosto pesanti e cattive, scivolano nervose sui timpani e si muovono sulle coordinate di un rock che ha digerito un po' di tutto dalle proposte che si sono accavallate negli ultimi vent'anni: noise, blues elettrico, post punk, rock'n'roll e garage modernizzato, con echi di Police (in special modo nel pezzo Fog) e One Dimensional Man. Da lodare per l'aggressività e i ritmi serrati sui quali la chitarra mena poderosi fendenti, questi ragazzi hanno messo in musica una specie di pamphlet contro la televisione e le sue menzogne" (recensione su RockStar – aprile/maggio 2008).

Hell Demonio
Veronesi, nascono nella primavera del 2004. Le loro influenze sono gruppi come The Stooges e AC/DC mischiate a sonorità più recenti come Jesus Lizard e Fugazi. Nel 2005 nascono le prime canzoni e i concerti aumentano. Nella primavera del 2008 gli Hell Demonio sviluppano nuove canzoni mutando la precedente struttura tipicamente post punk fondendo stili trasversali attraverso l'utilizzo di ulteriori strumenti e idee. Il quintetto crea così Discography, che lascia trasparire tutta la nuova forma acquisita dal gruppo in due anni di concerti, scritture e revisioni.

Passover
Nascono nel 2001 a Imperia in un progetto che nel tempo li vede mutare dai suoni più secchi del punk a quelli non meno aggressivi del grunge e dello stoner rock. Nel 2006 registrano il demo Passover I, che viene recensito da diverse fanzine web. Nel 2007 viene registrato il secondo demo, Polietilene.

Gandhi's Gunn
Un progetto nato a Genova, davanti a due birre, dall'incontro di Hobo (voce) e Kabuto (basso) nel febbraio del 2007. L'obbiettivo, oltre al divertimento, è quello di seguire le orme tracciate da gruppi come Kyuss, Fu Manchu e tutto il primo stoner rock, recuperare sonorità anni '70 aggiornandole al 2000. Nuovi tasselli del gruppo sono Scazzi (chitarra) e Enrigua (batteria).

Dome La Muerte & The Diggers
Dome La Muerte è il membro fondatore dei CCM (prodotti da Jello Biafra), dei Not Moving e degli Hush. Ha girato in tour con Nico, Clash, Nick Cave and the Seeds, Johnny Thunder' Heartbreackers, Fleshtones, Fuzztones. Ha partecipato con De Andrè, Guccini e Gian Pieretti all'omaggio ad Allen Ginsberg tenuto a Conegliano Veneto nel '96. Ha composto e suonato in colonne sonore per spettacoli teatrali e film (tra cui Nirvana di Salvatores). Da anni si occupa di promuovere la cultura dei nativi americani, collaborando a diversi progetti con Lance Henson e John Trudell. Una volta ha anche baciato Caterina Caselli.

IL PROGRAMMA


Venerdì 25 luglio

Calomito (Genova)
jazz mattanza

Let's Get Lost (Ferrara)
indie rock

Hell Demonio (Verona)
hard rock'n'roll

Sabato 26 Luglio

Passover (Imperia)
grunge metal

Gandhi's Gunn (Genova)
southern rock

Dome La Muerte & The Diggers (Pisa)
garage rock punk

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Colette Di Wash Westmoreland Drammatico 2018 Quando Colette sposa Willy, celebre imprenditore letterario, lascia per la prima volta la sua adorata campagna e viene catapultata nella Parigi libertina della Belle Époque. La scoperta della passionale vita coniugale, gli intrighi ed i tradimenti... Guarda la scheda del film