Concerti Genova Giovedì 10 luglio 2008

Liguria Jazz Summer, formula azzeccata

Genova - Con due sere piene di jazz regalato ad uno straripante pubblico da parte di artisti al vertice della scena mondiale come il Carla Bley quintet con Paolo Fresu ed il Brad Meldhau Trio, ha brillantemente preso il via la edizione 2008 del Liguria Jazz Summer organizzato dal Louisiana e dall’Ellington Jazz club grazie alla partecipazione di alcuni Comuni del Levante ligure.

La scelta di concentrare il festival in poche date, ma con nomi di grande richiamo, si sta rivelando azzeccata e si deve dire che non è usuale oggi in Italia potere assistere a concerti di questo livello gratuitamente vicino a casa nelle belle cornici offerte da Camogli o Santa Margherita. Unico rammarico l'insufficienza degli spazi che costringe gran parte dl pubblico ad assistere in piedi o ad intuire il palco fra una selva di teste, ma si sa la Liguria non abbonda di grandi spazi.

Martedì nella piazzetta di Camogli il quintetto Lost chords di Carla Bley ha davvero conquistato tutti con una musica dall'andamento quieto e profondo, ricca di richiami al passato del miglior jazz da large band rivisitati nella logica del quintetto di tutte stelle, con il marito Steve Swallow al basso elettrico, il sassofonista Andy Sheppard il batterista Billy Drummond e, ospite di riguardo, il nostro Paolo Fresu. Fin dalla prima suite The banana quintet tratta dal disco inciso dal gruppo l’anno scorso, è apparso chiaro come ai due fiati, Fresu e Sheppard, venisse riservato il ruolo protagonista, alternando il lirismo del trombettista sardo al funambolico fraseggio di Sheppard, che costruisce assoli a spirale tendenti Ad infinitum come recita un titolo del repertorio. La leader dirige dal pianoforte e si riserva pochi spazi solistici, in quei casi confermando l’intenzione di creare con poco, mentre i più sacrificati appaiono Swallow, che pure si è riservato alcuni dei suoi assoli chitarristici, e Drummond, che ha assicurato il necessario supporto ritmico. Attingendo al nuovo disco e alla lunghissima storia musicale di Carla Bley il quintetto ha tenuto la scena per un’ora e mezza costruendo temi per poi elaborare, variare e trasformare sul momento, compiendo il miracolo di avvincere ed emozionare senza ricorrere al virtuosimo o alla velocità.

Altre atmosfere la sera dopo a Santa Margherita con colui che è considerato uno dei più importanti pianisti del jazz a livello mondiale, nonostante la giovane età di 38 anni. Brad, con Larry Granadier e Russ Ballard al contrabbasso e batteria, rinnova la classica formula del trio pianistico che ha come immediato riferimento il gruppo di Keith Jarrett, solidamente basato sull'interplay callaudatissimo fra i tre, come testimoniato dal recente doppio cd live al Village Vanguard. Il Piano di Mehldau è una sorta di ponte fra le ere ed i generi musicali, su cui scorre di tutto, da composizioni proprie a scampoli del song book americano alle note rielaborazioni di moderne canzoni rock, come quelle dei Radiohead, e da ultimo degli Oasis.
Nei suoi assoli, sempre offerti con una naturalezza che fa sembrare tutto molto semplice e scorrevole, si avvertono anche alcuni echi della formazione classica da cui è partito per arrivare oggi a creare, tramite l’idioma del jazz, una musica che tende all’universalità. Come Jarrett, Mehldau non vuole foto ai concerti e la presenza di molte reflex in azione durante la serata ha alla fine irritato il musicista che, durante un assolo, ha addirittura battibeccato con un invadente fotografo sotto al palco. Finito il pezzo, fine anche della serata e tutti a casa senza altra musica. E stasera si continua con Stefano Bollani a Rapallo

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

In viaggio con Adele Di Alessandro Capitani Commedia 2018 Adele è una ragazza speciale. Libera da freni e inibizioni, indossa solo un pigiama rosa con le orecchie da coniglio, non si separa mai da un gatto immaginario e colora il suo mondo di post-it, dove scrive i nomi di ciò che la circonda.... Guarda la scheda del film