Concerti Genova Giovedì 3 luglio 2008

Liguria Jazz Summer: ultimo appuntamento

Genova - «Per Liguria Jazz Summer continuiamo la tradizione dei numero uno: dopo David Gilmore, tra i migliori chitarristi al mondo, abbiamo avuto il sassofonista Dave Liebman, quest’anno è la volta di un pianista d'eccellenza: Brad Mehldau». Così Marco Travagli, che cura la manifestazione insieme a Giorgio Lombardi del Museo del Jazz di Genova, ha presentato la nuova edizione. Cinque serate dall’8 al 25 luglio 2008, rigorosamente ad ingresso libero, che si svolgeranno tra Camogli, Santa Margherita, Rapallo e Recco.
Ma non c'è solo Mehldau tra i nomi da non perdere: in programma anche le esibizioni di Carla Bley con Paolo Fresu, Stefano Bollani, Gail Muldrow e Beppe Gambetta.

Si parte con la pianista, compositrice e arrangiatrice Carla Bley, martedì 8 luglio a Camogli. «L'ho scelta perché mi ricorda molto Mingus, che portava avanti il jazz rimanendo saldamente legato alla tradizione», dice Giorgio Lombardi, direttore artistico del Museo del Jazz. La musicista si presenta con il quartetto The Lost Chords e con Paolo Fresu, con il quale ha registrato l’album The Lost Chords Find Paolo Fresu, uscito per l’etichetta ECM.

Brad Mehldau non ha bisogno di presentazioni. È considerato il più talentuoso pianista della nuova generazione, capace di unire le migliori qualità artistiche di veri e propri monumenti come Bill Evans e Keith Jarrett. Proveniente da studi classici ha scoperto il jazz dai suoi maestri di New York - Fred Hersch, Kenny Werner, Jimmy Cobb – per poi debuttare nel quartetto di Joshua Redman. Ha collaborato con Pat Metheny in due album riuscitissimi. Suona con il suo Trio mercoledì 9 a Santa Margherita Ligure.

Giovedì 10 luglio un gradito ritorno. A Rapallo suona Stefano Bollani in un concerto per piano solo. Bollani è ormai una vera celebrità, ha sfondato il muro di genere diventando un’icona trasversale. Non a caso Lombardi dice: «vorrei che a Rapallo anche i turisti di passaggio si fermassero a sentire la musica. Bollani è sicuramente il personaggio giusto per intrattenere una platea di non esperti».

Nella serata successiva è il turno del Gail Muldrow Group, venerdì 11 luglio a Recco. La Muldrow è considerata una delle più belle voci in circolazione: “una via di mezzo tra Aretha Franklin e Janis Jolpin”. Nei primi anni Settanta ha collaborato con Sly & The Family Stone per I get high on you e nel 1999 Prince l'ha voluta nel suo tour. Nel frattempo ha avviato una fortunata carriera solista come cantante e chitarrista.

Serata finale della rassegna – venerdì 25 luglio a Recco – con Beppe Gambetta, che tutti gli anni organizza la famosa rassegna Acoustic night al Teatro della Corte di Genova. «È uno dei più apprezzati chitarristi della scena internazionale – dice Lombardi – più conosciuto negli Stati Uniti che qui». Nel concerto sarà affiancato da Patrick Vaillant al mandolino.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Santiago, Italia Di Nanni Moretti Documentario 2018 Il cinema di Nanni Moretti procura sempre un trasalimento, legato alla presenza ricorrente dell'autore nella sua opera. Che il film si richiami oppure no alla sua esperienza personale, lo spettatore oscilla tra finzione del personaggio e intimità... Guarda la scheda del film