Concerti Genova Martedì 27 maggio 2008

Festival delle periferie: rock in Villa

Genova - Il Festival delle Periferie compie sei anni e, nonostante la giovane età, si dimostra già appuntamento maturo e puntuale. La manifestazione, organizzata dall'associazione culturale Metrodora, si svolgerà dal 29 maggio al primo giugno 2008 nella tradizionale location di Villa Rossi (Sestri Ponente), 4 serate di musica assolutamente gratuita che, a partire dalle 20.30, porterà complessivamente ad esibirsi 19 rock band liguri e non.

Tra gli headliners i Juan Mordecai (sabato 31), nati dalla fusione artistica di David Moretti e Andrea Viti (membro storico degli Afterhours), i Dirty Actions (venerdì 30), gruppo punk genovese degli anni '80 capitanati dal fumettista Johnny Grieco, i Detestor (domenica 1), gruppo storico del metal italiano riunitosi per l'occasione, e Tarick1 (giovedì 9), che con la sua miscela di dance elettronica e spunti minimal pop si è guadagnato l’attenzione dei media nazionali.
Ma sul palco della kermesse saliranno anche gruppi della scena underground genovese: i giovanissimi Last Banned, vincitori di recente del Creo Contest di Mtv, gli Scarlet Diva, vincitori nel 2007 del concorso Cercatalenti, la cantautrice genovese Valentina Amandolese e i Cartavetro. E ancora Matheria, Esmen, The Vicious, Goonies, Tunecrash arrivando fino ai Motorcycleirene, Temple of Deimos, Cristophen Walken, Still Leven, Varusclis, Gandhi's Gunn e Kramers. Al termine dei concerti, anche quest’anno, spazio alla dance floor, che vedrà come protagonisti Mala Casta Familia e Zen Art Core.

Il tema della sesta edizione del Festival delle Periferie sarà il circo, con tanto di presentatori-clown, personale in costume e colonne sonore a tema: «le scenografie - dice Fabrizio Gelli, uno degli organizzatori - sono state realizzate dal Centro di Educazione al Lavoro Torretta e conferiranno alla villa una caratterizzazione circense. Quest'anno - continua - abbiamo pensato di fare qualcosa in più e così ci siamo divertiti a dare alla manifestazione un tocco più popolare, da festa di paese».
Il festival è ormai un evento consolidato nella stagione musicale genovese, e anche a livello nazionale è diventato uno degli appuntamenti più importanti per il rock alternativo autoctono. «Siamo cresciuti - conferma Fabrizio - e il percorso svolto finora è stato esaltante. Anche le istituzioni - conclude - si sono finalmente accorte di noi».

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Sulle sue spalle Di Alexandria Bombach Documentario 2018 Nadia Murad, Premio Nobel 2018 per la Pace, è una sopravvissuta: aveva appena 20 anni la notte del 3 agosto 2014, quando l'Isis attaccò Sinjar, la sua città natale, e sterminò la sua famiglia insieme a gran parte della popolazione... Guarda la scheda del film