Concerti Genova Conservatorio 'Niccolò Paganini' Mercoledì 14 maggio 2008

La primavera del Conservatorio Paganini

Genova - Oltre novanta gli appuntamenti de La Primavera del Conservatorio Paganini: concerti, mostre, presentazioni di libri, celebrazioni storiche, eventi sociali e culturali che, oltre a coinvolgere studenti e docenti, troveranno ospitalità nell'Auditorium dell'istituto e in tanti altri spazi, in città e fuori.

Si parte con i saggi di classe del Conservatorio (14 – 31 maggio), che quest'anno si svolgeranno quasi interamente nella Cappella Kolbe. Giovedì 15 maggio, invece, ad un anno dalla scomparsa, verrà reso omaggio al violoncellista Mstislav Rostropovic: Matteo Ronchini, docente di violoncello nell’istituto genovese, proporrà le tre Suites che Benjamin Britten compose fra il 1965 e il 1971. Il 24 maggio, Valentina Messa, ex-studentessa del conservatorio, terrà un recital sulle pagine di Bartok e Debussy, mentre mercoledì 28 maggio (h.11.00), il musicologo Quirino Principe presenterà il volume Interpretare Chopin di Jan Kleczynski, libro che raccoglie tre conferenze tenute nel 1879 dall’autore del volume. In un cartellone eterogeneo e multiforme non poteva poi mancare la musica popolare: ecco allora il concerto della squadra di bel canto popolare genovese Gruppo Spontaneo Trallalero (17 maggio, h.17.00) e l'esibizione dei campanari liguri (5 giugno, h.18.00).

Quest'anno il NIME, la più prestigiosa conferenza internazionale nel campo della liuteria digitale e delle interfacce uomo-macchina, si terrà a Genova presso il centro internazionale di eccellenza di Casa Paganini: per l'occasione il Conservatorio parteciperà all’evento ospitando tre concerti il 5, 6 e 7 giugno.
Da segnalare anche alcuni eventi in trasferta: il 22 maggio il Nick Pag Jazz Ensemble del Conservatorio (un gruppo che raccoglie vari allievi della classe di jazz di Pietro Leveratto) si esibirà al Mantova Musica Festival, mentre gli Ottoni del Paganini, in occasione del Santo Patrono San Giovanni Battista (24 maggio), saranno ospitati dalla Confraternita de’ Genovesi a Roma.

Il 31 maggio, in occasione del 50° anniversario della donazione Spinola, il Conservatorio riempirà la Galleria di piazza Pellicceria con proposte variegate e anche curiose: interverranno i membri de L’Arsenale del corno francese diretto da Davide Passarino, gli Ottoni del Paganini diretto da Piero Anreoli ed il gruppo vocale Vox Antiqua diretto da Marco Bettuzzi.
Per la festa della Repubblica, l’Orchestra del Conservatorio diretta da Antonio Tappero Merlo si trasferirà al Teatro Verdi di Sestri Ponente (ore 21), mentre l’8 giugno, nel 64° anniversario dell’eccidio della Benedicta sarà al Sacrario dei Martiri a Bosio.

Cento anni fa nasceva la grande cantante Margherita Carosio che nel 1924 si diplomava proprio al Paganini e per ricordarne la figura artistica, il Conservatorio, con il prezioso aiuto degli eredi della cantante, organizza una mostra che verrà inaugurata il 7 giugno (ore 20,30).
Il 21 giugno, infine, si celebra la Festa Europea della Musica e, confortato dal successo dell'anno scorso, il Conservatorio ripeterà l'esperienza della notte bianca: concerti, improvvisazioni, letture, narrazioni e balletti. Quest’anno ci sarà una novità: un annullo filatelico, inciso proprio per l’occasione.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Zanna bianca Di Alexandre Espigares Animazione Francia, Lussemburgo, U.S.A., 2018 L’avventura che ha emozionato intere generazioni, per la prima volta in una straordinaria animazione anche in 3D. Guarda la scheda del film