Concerti Genova Venerdì 2 maggio 2008

«L'hip hop non è solo roba da maschi»

Genova - Il rap viene considerato sempre più un genere di musica "machista", in cui le donne hanno un ruolo di oggetti avulsi di ogni personalità, "groupies", bambole per i rappers "fighi" come 50Cent. Anche se in realtà la storia della cultura Hip-Hop riconosce alle donne rispetto e pari opportunità, siamo ancora molto lontani da una reale parità. A Genova, però, c'è un gruppo di ragazze decise a rompere gli schemi. Si chiamo Pink Ladies, sono Elena aka Ziky, 22 anni, che si definisce "socia di Edward mani di forbice", cioè parrucchiera; Valentina aka Miss Piggy, ha 23 anni e, come dice Caparezza, “diciamo che sta studiando”; Giulia aka Wha, 23 anni, commessa in attesa di qualcosa di meglio.

Perché avete scelto il nome Pink Ladies? Quando si è formato il gruppo?
«Pink Ladies nasce nel gennaio del 2007. La nostra comune passione per il rosa dà il nome al gruppo e poi come non ricordare le stilosissime protagoniste di Grease?!».

So che avete inciso delle canzoni: le avete già proposte dal vivo? Che reazione hanno avuto gli uomini presenti?
«Il nostro primo live è stato accolto benissimo con la richiesta di un bis. Gli uomini? Incuriositi, perché siamo donne ma soprattutto perché spingiamo HardCore».

Il mercato discografico vede di buon occhio i gruppi composti da sole ragazze: dalle Spice Girls alle Lollipop, la musica pop vive di stereotipi per adescare un pubblico superficiale ed allupato. Il vostro approccio alla musica è ben diverso da quello di un esperimento di laboratorio profumato di Chanel n.5...
«I nostri pezzi sono HardCore, molti scritti su basi di Brujeria Prod, non seguono stereotipi e si trasformano attraverso gli occhi di noi donne in un nuovo stile che a noi piace definire Pinkore».

Perché in Italia sembra che non esistano le fly-m.c.'s? Perché, secondo voi, La Pina -che è stata la migliore nella storia del rap italiano- ha appeso il microfono al chiodo e ha cambiato lavoro?
«Le fly mc’s in Italia ci sono eccome ed alcune hanno grande talento ma non emergono perché non sono tenute abbastanza in considerazione. La Pina ne è un esempio».

Avete la consapevolezza di poter diventare dei modelli di riferimento per delle ragazzine stanche dei vari mondimarci e fabrifibri? Sentite una particolare responsabilità, a parlare in nome di tutte quelle donne che non hanno voce?
«Facciamo rap perché ci piace farlo, non per essere dei modelli per altre donne. Non basterebbero le nostre liriche a dare parola a tutte quelle donne che non hanno voce. Siamo però la dimostrazione del fatto che chi vuole può farlo se ci crede».

Siete single? Se no, cosa ne pensano i vostri fidanzati del fatto che facciate rap?
«
Sono orgogliosi di noi e sono i nostri primi sostenitori, oltre ad essere i componenti del gruppo Ultimo Capitolo».

Quando potremo ascoltare il primo attesissimo disco delle Pink Ladies? Dove e quando si può venire ad ascoltarvi?
«Stiamo registrando i pezzi al Lobotomic Records per fare uscire il prima possibile il nostro Demo. Abbiamo collaborato con diversi gruppi di Zena Art Core per la mixtape Zeneixi, prossimo prodotto fresco del collettivo di cui facciamo parte. Abbiamo in programma diversi feat con i componenti di Malacasta Familia (La nostra crew di cui fanno parte oltre a noi Ultimo Capitolo, Body Locote e El Chino). Il nostro spazio è su My space a breve troverete i nuovi pezzi e le date dei prossimi live».

Un ultimo saluto, a chi lo mandate?
«YO* Per noi niente divieti! We love Malacasta Family!».

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La casa delle bambole Ghostland Di Pascal Laugier Horror 2018 Pauline e le due figlie adolescenti, Beth e Vera, ricevono in eredità una vecchia villa piena di cimeli e bambole antiche che rendono l'atmosfera tetra e inquietante. Durante la notte, due intrusi penetrano nella casa e prendono in ostaggio le... Guarda la scheda del film