Takashi - Genova

Takashi

Food Genova Takashi Venerdì 22 febbraio 2008

Genova - Takashi è un cognome piuttosto diffuso in Giappone. Ma è anche un termine che, tradotto in italiano, suona molto romantico. Significa infatti “nobile d’animo”.
Tre giovani giapponesi, che vivono a Genova da molti anni, hanno chiamato così il loro nuovo locale, che sorge sulle ceneri di quello che per molti anni è stato un ristorante cinese.
Di Takashi, in via Casaregis 9r, nei pressi della Foce, colpisce l’arredamento sobrio e curato. Tavoli neri in legno, luci soffuse, canne di bamboo a circondare le finestre. Solo le sedie in pelle danno un tocco di colore ad un ambiente dai toni minimal ed eleganti.

Il ristorante ha aperto i battenti lo scorso novembre e da subito ha attratto l’attenzione di molti genovesi. «I piatti più richiesti? Le classiche barche di sushi e sashimi e poi le tempure (un piatto a base di verdure e pesce, impastellati separatamente e fritti, n.d.r.)», spiega Giorgio Wong, uno dei proprietari. Takashi consegna anche a domicilio: «probabilmente a Genova è l'unico ristorante giapponese a farlo». Ma vi consigliamo di prenotare una cena nella sala Tatami, una tradizionale pavimentazione giapponese composta da pannelli rettangolari fatti con paglia di riso intrecciata e pressata. In genere sui tatami si svolge la tradizionale cerimonia del tè. E c’è una buona notizia per i fumatori: nel ristorante c’è una sala riservata a loro.

Tra le specialità, il Cirashi, una ciotola di riso con sashimi e pesce cotto o crudo; l’Uramaki (rotolo con riso) e il Nighiri sushi, pesce – dallo spada al branzino, fino all’orata e al tonno - adagiato su una pallina di riso. Tra i dolci, un dessert tipico giapponese fatto con farina di riso e marmellata di castagne. Da bere si può scegliere tra birra, sake, tè giapponese ma anche vini italiani.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.