Concerti Genova Lunedì 4 febbraio 2008

Una settimana a tutto prog

Nemmeno negli anni Settanta, a ben vedere, si era mai assistito, nella nostra regione, ad una simile concentrazione di eventi progressive, distribuiti nell’arco di poco più di una settimana. Banco, Orme, Delirium, Vittorio De Scalzi e Nico Di Palo (fondatori dei New Trolls) e PFM. Un’occasione unica, e - ci auguriamo - ripetibile in quanto denota, comunque, un interesse concreto (quindi non più potenziale) verso la musica dal vivo.

Sarà anche espressione di una nicchia in crescita, capace di attrarre pubblico e, al tempo stesso, di differenziarlo perché entra in gioco anche la qualità. Certo, non mancheranno i nostalgici, anzi la loro presenza è tanto fisiologica quanto indispensabile. Però, più che il ricordo poté il suono: le band citate sono anche manifestazione e garanzia di buona musica, al di là di qualsiasi etichetta, quindi molle di curiosità creativa per le nuove generazione e per i transfughi eretici da altri territori d’ascolto (classica e jazz).

Si parte da Savona. Venerdì 8 febbraio al è di scena il . Erano più di due lustri che la compagine romana non veniva in Liguria. Vittorio Nocenzi alle tastiere rimane un unico spettacolo nello spettacolo insieme alle funamboliche svise chitarristiche di Rodolfo Maltese. E, poi, il frontman per eccellenza, l’icona del Banco ovvero il carismatico Francesco Di Giacomo, il cui timbro vocale – velatamente tenorile – ci fa sognare ogni qualvolta accenna ai sani cavalli di battaglia lanciati a briglia sciolta dal ’72 a oggi (R.I.P., Non mi rompete, 750.000 anni fa ... L'amore?, Il ragno). []

Mercoledì 13 febbraio 2008 ambo secco sulla ruota di Genova, nella prestigiosa cornice del Politeama Genovese. Scendono in campo i nostri (che giocano in casa, forti di uno stuolo di fan al seguito) e . La joint vede l’organizzazione della . Una serata prog dal sapore militante che non nasconde affatto rimembranze e desideri da grande kermesse in perfetto stile ‘70s. Due, tra i maggiori gruppi di rock italiano, si dividono il palcoscenico: da un lato le contaminazioni folk-jazz da Dolce Acqua a Viaggio negli arcipelaghi del tempo, dall’altro il trio veneto che regalerà frammenti di Felona e Sorona ma anche le ultime canzoni dalla trilogia Il Fiume, Elementi e L’infinito.

E chiudiamo in bellezza spostandoci verso il ponente della città (Vaillant Palace - Fiumara). Sabato 16 febbraio si festeggia il ; cerimonieri della celebration i musicisti della a cui si aggiungeranno , i Tazenda, Sarah Jane Morris, Mariella Nava, lo e Giulia Ottonello. Il ricordo di Fabrizio De André che, in passato aveva toccato Milano e Roma, arriva finalmente a Genova: un’imperdibile occasione emotiva ricca di sorprese.

Asterisco non proprio progressive ma necessario perché lambisce felici imbastardimenti tra jazz, rock e funky: sempre venerdì 8 febbraio al Takabanda di Varazze si esibisce il Trio Bobo ovvero Alessio Menconi alla chitarra e Faso (basso) e Meyer (batteria) di . Repertorio strumentale self-made con qualche cover (Weather Report tanto per gradire…). Per vedere questi mostri di bravura all’opera, date un occhio ai video sul loro myspace…
Buon tour a tutti!

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film