Genova Lunedì 21 gennaio 2008

Ghirotti: iniziano i corsi di formazione

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Leggi gli altri articoli di Volontariato

Genova - L’ è nata nel 1984 per alleviare il dolore dei malati di tumore, e dal 1994 di quelli di AIDS. L’attività dei volontari si svolge soprattutto in casa dei malati, ma dal 2002 è nato l’ , una casa che dà ai malati di tumore la possibilità di un’assistenza continuativa da parte di un’equipe di medici e di volontari. L’Hospice ha sede a Bolzaneto e ospita 12 pazienti, che hanno a disposizione una camera singola con bagno, tv, frigo e una sedia-lettino anche per i familiari, che possono restare insieme al malato senza limiti di orario.
In programma c’è l’apertura di un secondo Hospice, che avrà sede in Albaro, nella ex Villa Salus di via Montallegro. Il centro sarà attivo da ottobre 2008 con 13 stanze singole per i pazienti e le loro famiglie.

I volontari dell’Associazione sono circa 80, e la loro età varia tra i 50 e i 60 anni. Alcuni di loro si occupano dell’assistenza domiciliare, affiancando l’équipe tecnica per dare al malato e ai familiari aiuto morale, psicologico, sociale, spirituale. Altri sono attivi nell’Hospice, dove preparano il pranzo e svolgono commissioni. Altri ancora si occupano dell’amministrazione e della raccolta dei fondi.

Per diventare volontario nella Ghirotti è necessario frequentare . Si tratta di 12 incontri con i medici, gli psicologi e i volontari che operano da tempo nell’Associazione. I corsi avranno inizio il 4 febbraio e termineranno il 12 marzo 2008. Il lunedì e il mercoledì, dalle 17 alle 19 presso la sede dell’Ordine dei Medici (piazza della Vittoria 12), gli aspiranti volontari impareranno a confrontarsi con una realtà difficile quale è quella del cancro.

«Prima dell’inizio delle lezioni verrà fissato un appuntamento con gli aspiranti volontari per un colloquio conoscitivo», spiega Sonia Sità, segretaria dell'Associazione, «il corso è aperto a tutti, ma è importante frequentare assiduamente le lezioni. Chi recentemente ha assistito alla malattia di persone care e quindi è ancora molto coinvolto emotivamente potrà partecipare al corso solo come uditore: questo non è un volontariato semplice da affrontare, è quindi necessaria una preparazione che va oltre la pratica». La formazione infatti riguarda l’assistenza sanitaria ma anche gli aspetti psicologici e spirituali.

A fine corso verranno contate le presenze (sono concesse al massimo due assenze), poi i candidati potranno scegliere insieme alla psicologa i compiti da svolgere all’interno dell’associazione valutando le proprie attitudini.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La casa delle bambole Ghostland Di Pascal Laugier Horror 2018 Pauline e le due figlie adolescenti, Beth e Vera, ricevono in eredità una vecchia villa piena di cimeli e bambole antiche che rendono l'atmosfera tetra e inquietante. Durante la notte, due intrusi penetrano nella casa e prendono in ostaggio le... Guarda la scheda del film