Concerti Genova Giovedì 26 luglio 2007

Natural Beat: con Ralf, Boosta e Ninfa

Genova - 1.200 biglietti volati via in prevendita (ma ). Il Natural House Beat Festival, grande discoteca a cielo aperto, continua a crescere. Per l'edizione 2007, che si svolge a Case Becco (entroterra genovese) tre big si alternano in consolle: Ralf, Boosta e Ninfa. Non un rave, ma una enorme dance hall ricavata in una conca naturale. L'anno scorso l'organizzazione ha registrato poco meno di seimila paganti. L'ingresso di questa edizione è fissato sui 20 Eu. Si parte alle 18.00 circa, con dj set aperitivo, prima di lasciare spazio al terzetto di punta.

Cast
Ralf, dj perugino quasi cinquantenne, è sinonimo di house music. Non solo in Italia. Mentre scrivo mi dicono, è a Ibiza, dove suona regolarmente da anni per tutta la stagione. Anche se il suo gig scedule dice Rimini e Trieste. Vabbè ho capito, per incontrarlo si fa prima ad andare in in qualche disco, delle migliori ovviamente. Eccone qualcuna in cui ha suonato Adrenaline, Alterego, Area City, Divinae Follie, Echoes, Ethos Mama, Fluid, Goa, Guendalina, Hollywood (serata Pervert), Maffia, Matis, Mazoom, Metropolis, Muretto, Pervert, Pleigine, Red Zone, Tenax, Villa delle Rose, Amnesia di Ibiza, Cavo Paradiso di Mykonos, Crobar di Miami in occasione della Winter Music Conference, Ministry of Sound di Londra, Pacha di Ibiza, Roxy di Amsterdam, Space di Ibiza, Vertigo di Londra.
Boosta, pilastro dei Subsonica, sta registrando il nuovo album con il gruppo torinese. Ma la sua versione dj (come quella di scrittore peraltro) è tutt'altro che secondaria. Anche lui quando può fa un salto dalle parti di Ibiza. Di club italiani non se n'è perso neanche uno. Il suo genere va verso la tech-house, "per arrivare ad un’electro futurista, senza magari disdegnare i territori del breakbeat" dice il suo Myspace.
Ninfa. La dj bolognese aprirà la serata con il suo electro style tendente al rock. Anche lei è una veterana del clubbing nazionale ed internazionale. Sempre su Myspace si legge che "passa la maggior parte del suo tempo a comporre, produrre, remixare". La sua casa discografica si chiama One Eyed Fish.

Sicurezza
Seimila persone non sono affatto poche, in una location che non nasce apposta per accogliere concerti del genere. Carlo Pierini - vecchia conoscenza sin dal del 2004 - dice: «abbiamo sraddoppiato il personale della sicurezza rispetto alla scorsa edizione. Ora sono 112 uomini (su 256 totali che lavorano al festival n.d.r.). In qualunque momento, in qualunque punto succeda qualcosa, siamo in grado di intervenire in pochi secondi». Nell'area del festival non entrano alcolici, più diffcile il controllo delle droghe: «negli anni abbiamo capito che in questo tipo di iniziativa si può fare molta prevenzione. Dunque, banchetti e flyer all'entrata, per parlare con chi entra».

Consigli utili
Scarpe da ginnastica e golfino. Sarete a 800 m d'altitudine...
Se venite in macchina unite le forze, ammucchiatevi, se sapete che il vostro vicino vuol venire ospitatelo, ci sarà un gran traffico lassù.


Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

L'ape Maia Le olimpiadi di miele Di Alexs Stadermann, Noel Cleary Animazione Australia, Germania, 2018 Guarda la scheda del film