Concerti Genova Mercoledì 25 luglio 2007

Il gotha del jazz mondiale in Liguria

Dave Liebman, Steve Swallow e Adam Nussbaum a Santa Margherita per il Liguria Jazz Summer festival. Ovvero, come trasformare una platea composta per lo più di attempati turisti in cerca di evasioni serali in un manipolo di jazzofili entusiasti e irriducibili nel pretendere ancora musica dai tre musicisti americani, fino all’epilogo sigillato da un'originale versione di All blues di Miles Davis, vecchio leader del sassofonista. È successo lunedì 23 luglio. Nell’ora e mezza precedente, uno dei migliori concerti jazz dell’estate ligure (in attesa di altri grandi nomi come Galliano, Rava e Esbjorn Svensson) condotto da un trio di veri maestri, ciascuno leader e compositore, oltre che magistrale esecutore ai sax, al basso elettrico ed alla batteria.

Fin dal primo brano Remember di Swallow, si è percepito il gioco delle parti organizzato dal trio, ribattezzato We three dal titolo di un recente cd inciso insieme per l’etichetta Challenge: il fraseggio insieme impetuoso e lirico di Liebman, contrapposto alla muscolare e variegata ritmica di Nussabaum e la chitarra/basso di Swallow a fare da tessuto connettivo e spesso ispirata solista.
Liebman ha abbinato una vena maggiormente lirica al sax soprano alla voce veemente e rabbiosa del tenore, spesso ai limiti del free jazz e introducendo una stravolta Get out of town di Cole Porter si è esibito anche con un piccolo flauto da cui ha estratto una scia di note eteree e suggestive. In ogni contesto è strabiliante la capacità di fraseggio ed il gioco con cui nasconde e fa riapparire la melodie nella eruzione di note improvvisate.

I due compari non sono stati da meno, e restano nella memoria i duelli sax/batteria ingaggiati fra Liebman e Nussbaum nel brano di quest’ultimo B t u dall’ultimo cd e la splendida prova di Swallow, che trasforma il basso in chitarra e viceversa, nella parte finale del concerto.
I tre musicisti, che a fasi alterne si frequentano da circa un trentennio, sul palco sono collegati da una intesa quasi telepatica ed è chiaramente percepibile la gioia di suonare e creare musica insieme. Nonostante la proposta non proprio alla portata di tutti i gusti musicali ed il contesto aperto della piazza cittadina che non favorisce un ascolto concentrato, la musica dei tre giganti ha davvero entusiasmato tutti e la reazione del pubblico ha ricambiato adeguatamente un dono bello e inaspettato. Davvero un ottimo colpo messo a segno dal Louisiana jazz club che ha organizzato la rassegna con la Regione Liguria ed il Comune di Santa Margherita ligure.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Venom Di Ruben Fleischer Azione U.S.A., 2018 Venom, il protettore letale, uno dei personaggi Marvel più enigmatici, complessi e tosti arriva sul grande schermo. Guarda la scheda del film