Genova Lunedì 2 aprile 2007

SVE: il volontariato che fa crescere

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Leggi gli altri articoli della rubrica Volontariato

Genova - Sono molti i ragazzi che, per compiere gesti di solidarietà nei confronti di chi ne ha più bisogno, prestano il proprio tempo e il proprio impegno alle associazioni cittadine. Ora è possibile, grazie al programma di azione comunitaria Gioventù (istituito dalla decisione del Parlamento Europeo e del Consiglio), facendo esperienza di volontariato in uno dei paesi dell'Unione Europea. Il (SVE) permette ai giovani che abbiano un'età compresa tra i 18 e i 30 anni di recarsi in un paese straniero per un periodo di tempo compreso tra i 2 e i 12 mesi. Ad aiutarli e sostenerli in questa importante esperienza di vita ci sarà un tutor, mentre il - che in questo caso è l'organizzazione d'invio - sarà al fianco del volontario nella scelta del progetto più adatto alle sue attitudini ed esigenze. Il Celivo, inoltre, prenderà contatti con l'organizzazione di accoglienza e si occuperà di tutte le pratiche amministrative ed assicurative necessarie.

Molti sono i settori di cui un giovane potrà occuparsi nel periodo di volontariato in Europa: dalle arti alla cultura, fino all'assistenza ai bambini e agli anziani. Ma oltre a un aiuto al prossimo, il Servizio Volontario Europeo offrirà la possibilità di favorire lo scambio di esperienze tra i giovani, le associazioni di volontariato e gli enti no profit.
Gabriella Ballarini ha partecipato al progetto nel 2004: «ho scelto di trascorrere un anno a Belfast, capitale dell'Irlanda del Nord». Gabriella non era nuova ad esperienze di questo tipo: «avevo già fatto la volontaria in Kossovo per alcune estati», racconta infatti. A Belfast Gabriella ha collaborato con l'organizzazione , che si occupa dell'educazione alla biodiversità: «piantavamo alberi, anche per migliorare la qualità della vita degli abitanti».

Grazie al Servizio Volontario Europeo è possibile condivivere le proprie esperienze con ragazzi e ragazze provenienti da altri paesi: «ho conosciuto volontari provenienti dalla Francia, dalla Spagna, dalla Germania, dall'Austria. E ancora dal Brasile e dalla Repubblica Ceca». Dopo l'esperienza in Irlanda Gabriella, che lavora come educatrice in una casa di accoglienza di Riva Ligure, è partita per l'Argentina. Oggi si prepara per una nuova esperienza come volontaria: «andrò in India per coordinare un progetto che sosterrà i bambini di un orfanotrofio».

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La donna elettrica Di Benedikt Erlingsson Drammatico 2018 Halla è una donna dallo spirito indipendente che ha superato da un bel po' la quarantina. Dietro la tranquillità della sua routine si nasconde però un'altra identità che pochi conoscono. Conosciuta come "la donna della montagna",... Guarda la scheda del film