Genova Giovedì 25 gennaio 2007

AFART: combattere le tossicodipendenze

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Quando è nata, negli anni '80, AFART era un'associazione di auto aiuto creata da genitori di ragazzi tossicodipendenti. I gruppi di giovani e genitori cercavano di raggiungere, attraverso un percorso spesso difficile, l'obiettivo di far entrare i tossicodipendenti nelle comunità.
Oggi le cose sono cambiate: il recupero di chi è vittima della droga viene svolto nella massima privacy grazie al lavoro dei Sert. Così l'AFART si è evoluta, non rinunciando però a dare una mano a chi ha bisogno di un aiuto concreto.

Prevenzione e consulenza, ma anche animazione e formazione. Questi gli obiettivi dei volontari dell'Associazione genovese, la cui sede è a Sestri Ponente, in via San Giovanni Battista (48 canc). L'Associazione organizza ogni anno incontri e interventi nelle scuole, per parlare del problema della tossicodipendenza, ma anche per intervenire su altri elementi di disagio giovanile: dall'aggressività che spesso caratterizza il periodo dell'adolescenza fino al tema dell'alimentazione.
Anche quest'anno, in collaborazione con , e Meglio Insieme, l'AFART terrà il corso di formazione e aggiornamento Conoscersi e ri-conoscersi. Percorso formativo di auto consapevolezza attraverso l’autobiografia.
Il corso è rivolto ai volontari – o aspiranti tali – che vogliano occuparsi dei giovani, degli anziani, dei diversamente abili, del territorio o degli altri settori di cui l’associazione si occupa. Si tratta di un percorso che chiama i partecipanti a riflettere sulle proprie scelte e, in particolare, sulla scelta del volontariato. Potrà partecipare anche chi non svolge attività di volontariato ma è interessato a migliorare la conoscenza di se.

Gli strumenti che verranno utilizzati saranno la creatività e il ricordo, che insieme porteranno i partecipanti a realizzare la propria autobiografia, o parte di essa. L’uso della scrittura sarà parte integrante del corso, ma accanto ad essa verranno proposte altre modalità espressive.
Ad ogni incontro è prevista la presenza di due docenti che gestiranno il lavoro in sottogruppi, alternando lezione frontali - con esposizione di lucidi e proiezioni per favorire l’acquisizione di nuove informazioni - all’apprendimento attivo attraverso giochi e simulazioni, per progettare interventi educativi, promuovere la condivisione delle esperienze e riflettere sulle proprie esperienze di vita.

A guidare i volontari saranno Laura Cogni, esperta in problemi di comunicazione, Dilva Ferrari, medico e consulente sert, la pedagogista Alba De Prà, Luigina Mariani, psicologa ed esperta di problemi alcoocorrelati ), Fiorenza Giribone, psicologa e consulente di Legatumori di Genova, l’educatrice Marina Testa e Roberta Ferraris, arteterapeuta.
Il corso è gratuito e l’iscrizione è obbligatoria: chiamate il numero 347 1183702 o il 328 5453317, oppure inviate una mail agli indirizzi o

Ecco le date degli incontri:

lunedì 5 febbraio, ore 16,30-19
Introduzione alla tecnica autobiografica, a cura di Laura Cogni , formatrice psicosociale
lunedì 12 febbraio, ore 16,30–19
Il ricordo . L’autobiografia attraverso i materiali, a cura di Roberta Ferrari, arteterapeuta
lunedì 19 febbraio, ore 16,30–19
Il racconto di sé come fiaba, parte 1, a cura di Albe De Prà, pedagogista
giovedì 1 marzo, ore 16,30-19
Il racconto di sé come fiaba, parte 2, a cura di Albe De Prà, pedagogista
lunedì 5 marzo, ore 16,30-19
L’adolescenza: Le figure fatali, a cura di Laura Cogni, formatrice psicosociale
lunedì 12 marzo, ore 16,30-19
L’adolescenza: I confini del corpo e della mente, a cura di Marina Testa, educatrice
lunedì 19 marzo, ore 16,30-19
Coppia e matrimonio, a cura di Fiorenza Giribone, psicologa
lunedì 26 marzo, ore 16,30-19
La famiglia, a cura di Fiorenza Giribone, psicologa
lunedì 2 aprile, ore 16,30-19
Emotività e sessualità, a cura di Laura Cogni, formatrice psicosociale
lunedì 16 aprile, ore 16,30-19
Autobiografia e malattia, a cura di Marina Testa, educatrice
lunedì 23 aprile, ore 16,30-19
La narrazione di sé nei gruppi di auto aiuto, a cura di Luigina Mariani, psicologa
mercoledì 9 maggio, ore 16,30-19
Migrazioni da e per il mondo, migrazioni dentro di noi, a cura di Dilva Ferraris, medico
lunedì 14 maggio, ore 16,30-19
Il gioco della vita, raccontarsi giocando, a cura di Laura Cogni, formatrice psicosociale

Gli incontri si terranno a Sampierdarena presso il Centro Civico Buranello.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Ant-Man and the wasp Di Peyton Reed Azione U.S.A., Regno Unito, 2018 Scott Lang deve affrontare le conseguenze delle proprie scelte sia come supereroe sia come padre. Mentre è impegnato a gestire la sua vita familiare e le sue responsabilità come Ant-Man, si vede assegnare una nuova e urgente missione da... Guarda la scheda del film