Genova Sabato 23 dicembre 2006

Un sorriso per Gomel

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

è nato nel 2005 ed è uno dei 20 comitati del Forum per i diritti dei bambini di Chernobyl, che dal 1994 è attivo in tutta Italia.
Gomel è il nome della zona bielorussa più vicina alla centrale tristemente famosa per le contaminazioni radioattive che, ancora oggi, continuano a mietere vittime.

I volontari dell’associazioni sono i membri di 22 famiglie che ogni anno – d’estate e d’inverno – accolgono nelle loro case i bambini bielorussi, che a Genova hanno la possibilità di trascorrere 3 mesi di serenità. «Per loro è un risanamento psico-fisico», spiega Patrizia Bosso, presidente di Un sorriso per Gomel, «qui infatti respirano aria buona e ricevono tanto affetto dalle famiglie che li accolgono».

Purtroppo, però, questo inverno i bambini non sono arrivati in Italia: l'episodio che la scorsa estate ha coinvolto Maria, la bambina bielorussa di 10 anni nascosta dalla famiglia affidataria di Cogoleto, ha creato un vero e proprio caso diplomatico.
Domenica 24 dicembre alle 17, in piazza De Ferrari, Un sorriso per Gomel organizza, in collaborazione con altre associazioni, un incontro che accenda una luce sulla faccenda: «non sarà una manifestazione polemica», aggiunge Bosso, «ma solo un modo per attirare l’attenzione sul problema».

I volontari accenderanno delle candeline: una luce che rappresenterà i bimbi rimasti nel loro paese: «c’è chi vive negli istituti in condizioni davvero disagiate e chi vive con la propria poverissima famiglia. Spediremo ai bambini e alle famiglie delle videocassette e delle fotografie che scatteremo durante l'incontro di domani perché sappiano che il nostro pensiero è sempre rivolto a loro».
I membri del direttivo si recano spesso in Bielorussa per cercare di offrire il proprio aiuto; con loro c’è anche un gruppo di volontari dei vigili del fuoco, che si occupa delle case e degli istituti, ricostruendo i bagni e le stanze decadenti e invivibili.

Chi volesse accogliere un bimbo bielorusso può rivolgersi all’Associazione. «Le famiglie parteciperanno ai percorsi di formazione condotti dai nostri psicologi. La formazione è permenente e non riguarda solo le coppie alla prima esperienza.
«Speriamo che le cose si risolvano presto e che la prossima estate i bambini possano tornare nelle nostre case», conclude Patrizia Bosso.

Un sorriso per Gomel
via Accinelli 2/10, 16136 Genova
tel. 010 2722223 - 348 7366233
mail

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Dark Hall Di Rodrigo Cortés Fantastico U.S.A., 2018 Kit, ragazza difficile e problematica, viene mandata nella misteriosa Blackwood Boarding School, gestita dall'eccentrica preside Madame Duret. Esplorando i corridoi della scuola, Kit e le sue compagne di classe scopriranno che l'edificio nasconde un antico... Guarda la scheda del film