Genova Lunedì 4 dicembre 2006

Il Gruppo di volontariato vincenziano

I Gruppi di volontariato Vincenziano sono un’associazione di laici cattolici che si propone di lottare contro la povertà e le sue cause in collaborazione con la società civile e la Chiesa. Attiva in Genova dal 1659 vede in quello di Bogliasco il suo nucleo più antico (1654). L’associazione ha però carattere internazionale: le sue origini sono infatti francesi. Nel 1617 a Chatillon Les Dombes, San Vincenzo De Paoli fondò il primo gruppo La Charité, i cui membri aiutavano i poveri e i malati. Da allora il gruppo di volontari si è diffuso in ben 56 paesi in tutto il mondo. La sede principale dell’associazione si trova a Bruxelles.

In Italia i volontari sono circa 12.500 e sono quasi tutte donne, dato che proprio le donne seguirono per prime San Vincenzo nella sua opera di carità. A Genova le volontarie sono 204, ma ci sono anche alcuni uomini. La sede dell’associazione è in via Fassolo 29 (tel. e fax 010 2462860 o 010 261805). La parola d’ordine per queste attivissime volontarie è “organizzazione”. Ogni gruppo, presidente, segretaria, tesoriera e volontari, si riunisce non appena viene presentato loro un nuovo caso, che in genere coinvolge persone povere.
Le volontarie si occupano in particolare della visita a domicilio di chi ha bisogno, e opera attraverso l’auto-promozione: le volontarie cercano di aiutare chi è nella necessità a trovare la soluzione ai propri problemi. Perché la povertà non è solo la mancanza di denaro ma anche la mancanza di salute, di lavoro, la solitudine affettiva, l’assenza di relazioni, gli handicaps fisici e mentali, le sventure familiari e tutte le frustrazioni che provengono da una incapacità di integrarsi nel gruppo umano più prossimo.
I Gruppi operano in rete con tutte le associazioni esistenti sul territorio per affrontare i problemi legati alla povertà.

A Begato vive il più importante progetto della Famiglia Vincenziana (composta da Gruppi di Volontariato Vincenziano, Figlie della Carità, Conferenze di San Vincenzo e Padri della Missione). Suor Mariangela Gandolfi, Figlia della Carità, è la coordinatrice e il perno di diverse attività che hanno cambiato la vita del quartiere: un centro di ascolto, visite a domicilio, nelle carceri e negli ospedali, tombole settimanali per gli anziani e tanto altro. Accanto alla Chiesa del Carmine i gruppi offrono il proprio aiuto all’Ancora, una casa che ospita le ragazze madri. 9 camere da letto, dando un aiuto anche morale.

C’è poi la Mensa del povero di Fassolo, gestita da un gruppo di volontari, giovani e adulti: i soldi sono pochi, ma la mensa riesce a sostenere circa 20 persone al giorno. Naturalmente di volontari c’è sempre un gran bisogno: il gruppo è costantemente impegnato nella formazione, sia tecnica che spirituale. Oggi, a Genova, esistono 22 gruppi di volontari, che partecipano agi incontri ogni terzo martedì del mese.
Per partecipare chiamate il numero 010 2462860 o 010 261805.

Ecco le altre sedi regionali:

Imperia – via Verdi, 14 Porto Maurizio
Tel. 0183 63883

La Spezia – via Cadorna 24
Tel. 0187 730161

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il al numero 010 5956815.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Sogno di una notte di mezza età Di Daniel Auteuil Commedia 2018 Daniel è molto innamorato di sua moglie ma ha molta immaginazione e un miglior amico che a volte è fin troppo ingombrante. Quando questi insiste per una cena "tra coppie" per presentare la sua nuova amichetta, Daniel si ritrova bloccato... Guarda la scheda del film