Genova Lunedì 2 ottobre 2006

Una visita all'antico acquedotto

Genova - Siete mai stati all’antico acquedotto della Val Bisagno? Di origine medievale, dal 1100 fornisce acqua potabile alla città vecchia e al Porto prelevandola dalle valli laterali del Bisagno. Il tracciato è ancora oggi bene individuabile, a cominciare dal ponte a tre livelli che attraversa la valle dell’affluente Davagna, a Bargagli. Non mancano le antiche chiuse e le abitazioni per i guardiani.
La parte terminale del percorso dell’acquedotto è stata ricalcata nell’800 dalla strada di Circonvallazione a Monte - da piazza Manin a Castelletto - lungo il cui percorso rimangono ancora tratti originali fino all’arrivo alle cisterne di Castelletto, dove l’ultimo ponte scavalca la salita di San Gerolamo.

L'Associazione culturale Antico Acquedotto è nata da un'aggregazione spontanea degli abitanti di San Bazà, una frazione di Struppa che gravita sul percorso dell'antico condotto.
Particolarmente sensibili allo stato del percorso, che è anche meta domenicale per le famiglie della valle, gli abitanti della zona si sono fatti promotori di azioni di volontariato, effettuando addirittura sistemazioni idrauliche e di sicurezza, apposto panchine e luoghi di sosta. Il fine dell'associazione è di portare avanti le attività di riqualificazione dell'acquedotto.

Venerdì 6 ottobre il Coordinamento Associazioni Tutela Acquedotto Storico organizzerà una conferenza dedicata all'acquedotto e alle prospettive del protocollo d'intesa tra istituzioni. Presso la Sala Sivori di salita Santa Caterina, alle ore 16, interverranno lo storico Tiziano Mannoni, Giovanna Petti Balbi, ordinaria di Storia medioevale, Franca Balletti, docente alla facoltà di Architettura e Andrea Pittaluga della Fondazione Amga. La giornata di domenica 8 ottobre sarà tutta dedicata alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica sull'importanza di questa opera idraulica così ricca di storia.
Dalle 8 alle 13 ci si dedicherà alla pulizia del tracciato dell'antico acquedotto. Svariati i punti di ritrovo: presso il cimitero di San Siro, via Trossarelli, CRC Sertoli di via San Felice, viale Pino Sottano. E ancora al campetto dell'Istituto Majorana, al campo di calcio di Fossato Cicala, nel piazzale della chiesa di San Bartolomeo di Staglieno oppure in via della Ginestre. Dalle 13 alle 14 verrà offerto uno spuntino nei punti di ristoro, e dalle 14 alle 16.30 grande festa con spettacoli, musica e stand presso i giardini di Fossato Cicala.
Alle 14.30 sarà inoltre possibile partecipare ad una visita guidata che vi farà conoscere da vicino l'acquedotto (il ritrovo sarà ai trogoli di via Creto). Infine, tutti alla festa organizzata nei giardini di Fossato Cicala.
Alle 16.30 ci sarà una sfilata di moda e alle 17.30 la musica dal vivo del gruppo Buendia. Alle 18 interverranno le istituzioni e alle 19 verrà offerto un buffet.

Per ulteriori informazioni:
Associazione culturale Antico Acquedotto
Salita superiore Ca' dei Baghini 1a, 16163 Genova
tel. e fax: 010 802665

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il al numero 010 5956815.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Sogno di una notte di mezza età Di Daniel Auteuil Commedia 2018 Daniel è molto innamorato di sua moglie ma ha molta immaginazione e un miglior amico che a volte è fin troppo ingombrante. Quando questi insiste per una cena "tra coppie" per presentare la sua nuova amichetta, Daniel si ritrova bloccato... Guarda la scheda del film