Genova Mercoledì 21 dicembre 2005

Il cuore dei genovesi

La vicinanza ai poveri in occasione delle feste s’intensifica con l’organizzazione di pranzi di Natale e raccolte di doni.
Protagonista principale è la che organizza gli eventi di questi giorni di festa con il supporto della Fondazione Carige, di Enrico Scolaro (Shipbrokers), del materiale messo a disposizione da Capurro Ricevimenti e da Welcome Ricevimenti, nonché della collaborazione della Helan (cosmesi), della profumeria Sbraccia, della Fedagromercati di Corso Sardigna e della Timossi Bevande.

Alla RSA di Corso Firenze, alla Camandolina (Righi), alla casa di riposo Doria e alla RSA di Quarto il pranzo sarà proprio il 25 dicembre, mentre alla RSA di Rivarolo (Costa di Begato), a Villa Immacolata (Coronata), all’Istituto ex Onpi (Quezzi) e all’istituto Davide Chiassone sarà nei giorni immediatamente precedenti.

Venerdì 23 dicembre, i ristoratori dell’associazione Emozioni & Sapori, insieme alla Comunità di Sant’Egidio, hanno offerto il pranzo ai detenuti del Carcere di Marassi
Sabato 24 dicembre è la volta dell’istituto per disabili Don Orione di Camaldoli, dove la Comunità di Sant’Egidio è presente con la sua amicizia ed il suo impegno da oltre vent’anni.

Il 25 dicembre, come tradizione, la basilica dell’Annunziata apre i battenti per accogliere centinaia di stranieri, persone senza fissa dimora, famiglie, anziani, disabili, malati e bambini.

Altri pranzi, sempre il giorno di Natale, si svolgeranno a Sampierdarena, dove la chiesa di San Gaetano (Don Bosco) accoglierà un altro pranzo, così come all’Istituto Piccardo (Carignano), all’Apostolato Liturgico (via Serra), alla Croce Verde di Sestri Ponente e al Munizioniere di Palazzo Ducale.

Infine, la sera del 25 dicembre, i locali della chiesa dell’Annunziata accoglieranno la cena dei bambini e degli adolescenti dei campi nomadi di Genova.

Nella settimana dopo Natale, sarà la volta delle scuole della Pace della Comunità di Sant’Egidio, a Begato, Cornigliano, Molassana e nel Centro Storico, che si apriranno per i pranzi dei bambini e dei ragazzi.

Fino all’ultimo è possibile aggiungersi ai tanti volontari e donatori che renderanno possibile la festa.
Si possono donare sciarpe, guanti, profumi, portafogli, orologi, set da viaggio, penne e carta da lettere e altro ancora, (presso la "casetta" di P.za De Ferrari) ma è anche possibile offrirsi per andare a preparare e servire ad uno dei tanti pranzi in programma.

Info 010 2468712
di Annamaria Giuliani

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film