Food Genova L'Ostàja Venerdì 16 febbraio 2001

L'Ostàja

Genova - L’Ostàja, di Gigi Picetti e Diego Bonifacino, è piena di secoli.
Nel Cinquecento Banchi era la piazza principale di Genova, crocevia tra la cattedrale San Siro e il molo: incrocio tra fede e merce. Già da allora sede della “Chiamata dei Portuali”, il vicino Vico De’ Negri era uno di quei luoghi dove i “camalli” passavano la notte ad aspettare. E dove tra grappa e focaccia consumavano la colazione.
L’ Ostàja ha poi attraversato un lungo periodo di decadenza ed è ritornata a vivere ultimamente grazie a Gigi Picetti: uomo di teatro e anche abituale creatore e animatore di luoghi di aggregazione per giovani e artisti.
Tutto è cominciato con la Bicocca, negli anni Sessanta e con i primi dischi di Rock’n roll. Poi, dopo varie avventure come attore e tecnico del suono, negli anni Ottanta è venuta l'ora della Panteca. Ancora un luogo d’incontro per artisti di teatro, musica e per un pubblico non sottomesso al cosiddetto contratto d’attenzione , con cui mettersi alla prova.
La teatralità di Gigi - che ha fondato il Teatro dell’Archivolto, il Teatro dei Sensi, il Teatro dell’Orrore e che è stato attore del Collettivo La Comune, diretto da Dario Fo - si è espressa anche attraverso questa incessante attività di animatore della vita serale della città.
"Ma l’Ostàja", dice Gigi, "ha come funzione principale, quella di allargare lo spazio vitale della città. In una zona in cui è palpabile il degrado, questa osteria di frontiera, vuole fare vivere la Genova antica.
E questo può accadere anche tramite la creatività che si estende a tutto ciò che avviene in questo locale. Per esempio per quanto riguarda i cocktail ne ho inventati diversi: il BAXEIQUITO è quello che va per la maggiore. D’ispirazione cubana ho pensato di aromatizzarlo con il basilico, creando il cocktail più tipico della regione. Poi sempre esplorando l’area caraibica, di cui sono un particolare conoscitore, ho inventato delle varianti del DAIQUIRI: ai frutti, alle spezie, alle foglie di menta e poi la DIABLADA con erbe peruviane."
L'obiettivo di Gigi è quello di fare proposte originali e di creare un luogo dove si possa COMUNICARE perché: "Il male del secolo è la solitudine, non l’A.I.D.S ", continua Picetti, "da noi ci si confronta, il cliente non è passivo ma interloquisce con chi gli è vicino, con chi gli prepara da bere: parla, critica, fa casino. E qui nascono amicizie, amori, musiche e suoni."

Potrebbe interessarti anche: , 4 Ristoranti, Alessandro Borghese a Sanremo: puntata, quando va in onda e locali in gara , Pranzo di Natale 2018 a Genova: dove mangiare al ristorante? 10 proposte , I Menu delle Feste all'Hotel Bristol Palace di Genova: il pranzo di Natale e il cenone di Capodanno 2019 , Genova, arrivano i Punto Panera dal weekend dell'Immacolata: ecco dove , Mentelocale Bistrot anche su Deliveroo: a domicilio panini, torte e dolci

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il ritorno di Mary Poppins Di Rob Marshall Musical 2018 Londra, negli anni della crisi economica tra le due guerre. Nella casa della famiglia Banks ora vive Michael, adulto, e vedovo da un anno, con tre figli a cui badare: John, Annabel e Georgie. Per loro, ha rinunciato alla passione per la pittura ed è... Guarda la scheda del film