Genova Lunedì 31 ottobre 2005

L'Associazione di San Marcellino

Genova, 1945. Paolo Lampedosa, padre gesuita dalla grande sensibilità, cerca di alleviare le sofferenze di chi, a causa della guerra, vive in una situazione di disagio o addirittura ha perso tutto aprendo la porta della piccola chiesa di San Marcellino in Sottoripa.
è nata così, ed è attiva ancora oggi. Il suo scopo è ancora quello di tendere una mano a chi è in difficoltà e, in particolare, a quei senza tetto che vivono al margine della società genovese.

Comprensione, intervento diretto, ascolto. «Il gruppo di volontari dell’Associazione aiuta i bisognosi a riprendere in mano la propria vita», spiega padre Nicola Gay, presidente del centro, «andiamo incontro ai bisogni immediati dei senza tetto – un pasto caldo, una doccia e un letto per dormire – e poi cerchiamo di conoscere le persone creando un ambiente in cui queste possano confrontarsi con il loro vissuto».
I problemi da affrontare sono svariati: la mancanza di lavoro, la salute, le dipendenze – soprattutto quella dall’alcool grazie alla collaborazione con AICAT (Associazione Italiana dei Club degli Alcolisti in Trattamento) – e la socializzazione. Il Centro di Ascolto, in piazza San Marcellino 1, è uno dei servizi più antichi dell’Associazione e si occupa della prima accoglienza. L’Angolo in vico Neve 8 e il Gradino in vico Guarchi sono invece due centri di accoglienza notturna aperti tutti i giorni dalle 19.30 alle 7.30. Il Boschetto (salita Crocetta 5) è una comunità di riabilitazione aperta sempre, nei giorni festivi e in quelli feriali dalle 18.00 alle 8.00; gli ospiti partecipano alla gestione della casa occupandosi delle pulizie, della spesa e della preparazione della cena.

La struttura de Il Ponte di salita Crocetta nasce per chi non sembra in grado, anche dopo un percorso riabilitativo, di condurre una vita totalmente autonoma. Gli Alloggi Assistiti sono appartamenti individuali o multipli che si adattano alle differenti esigenze degli ospiti secondo il programma concordato con ognuno. Attualmente accolgono circa 25 persone.
«All’interna della chiesa di San Marcellino, poi, dopo la messa si fa colazione tutti insieme. Per chi invece ha bisogno di un luogo caldo dove trascorrere la giornata c’è La Svolta, il centro diurno di piazza del Campo». E ancora, l'Associazione organizza gite e vacanze insieme ai bisognosi che in questo modo possono recuperare i rapporti sociali necessari ad iniziare una nuova vita. «Lo scorso settembre abbiamo pubblicato anche un libro», spiega padre Nicola. San Marcellino: operare con le persone senza dimora, a cura di Danilo De Luise, è edito da Franco Angeli e tratta dei problemi dei senza dimora.
I volontari dell’Associazione sono circa 450, grazie anche al supporto dei giovani impegnati in alcune parrocchie genovesi. «Ma il vero problema è che i senza tetto che chiedono aiuto sono davvero molti», aggiunge padre Nicola, «sono anni difficili e il disagio aumenta sempre più. Per fortuna otteniamo, grazie al nostro impegno, risultati importanti: molte tra le persone che cercano in noi un appoggio riescono a ricreare dei legami e a migliorare la propria vita».

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il al numero 010 5956815.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Saremo giovani e bellissimi Di Letizia Lamartire Drammatico 2018 Isabella è una pop star da un successo solo, il tormentone Tic Tac, che spopolava in discoteca un numero imprecisato di anni prima. Ora la cantante si esibisce al Big Star, locale di Comacchio gestito da un vecchio amico, insieme al figlio chitarrista... Guarda la scheda del film