Genova Lunedì 29 novembre 2004

Ho un altro figlio... lontano

Genova - Dal 1988 esiste a Genova un’Associazione non a scopo di lucro che, anche attraverso lo strumento del sostegno a distanza, promuove lo sviluppo in quattro Paesi: Mozambico, Zambia, Angola e Nepal. Il opera principalmente nel settore dell’educazione, destinando una parte dei fondi al miglioramento delle condizioni di vita generali delle comunità.
L’Associazione assiste oltre 14.000 bambini ed annovera più di 100 collaboratori, in prevalenza personale locale dei Paesi dove opera.

«I Sostenitori donano al CCS circa 250 euro l’anno e ricevono corrispondenza dal bambino a Natale ed in primavera. Dopo l’adesione, l’Associazione invia un dossier del minore contenente la sua fotografia, i dati anagrafici ed alcune informazioni circa il Paese e la località in cui vive. Ciò garantisce la trasparenza e la concretezza del sostegno a distanza. I Padrini possono scrivere al bambino quando lo desiderano e l’Associazione provvede a far giungere a destinazione le lettere», spiega Paola Brandolini, responsabile della sede di Genova.

Il CCS interviene principalmente nei settori educativo, alimentare e sanitario. I fondi dell’Associazione vengono utilizzati seguendo una logica di tipo “piramidale”, in favore del bambino sostenuto, della sua famiglia e della comunità di appartenenza. Ciò avviene mediante la distribuzione di beni di necessità, di consumo e durevoli ed attraverso la realizzazione di interventi e progetti di sviluppo. Tra questi, rientra lo storico impegno in favore delle popolazioni per garantire loro l’accesso all’acqua potabile, attraverso la costruzione di pozzi su tutto il territorio.
«Il nostro compito è di accompagnare le comunità in un graduale e consapevole processo di sviluppo, affinché possano essere artefici del loro futuro con le proprie forze», continua Paola.

L’Associazione ha realizzato fino ad oggi 120 progetti: costruzione di scuole, strutture sanitarie, pozzi, programmi di sviluppo comunitario ed interventi nelle emergenze alimentari e sanitarie. Per sensibilizzare l’opinione pubblica a queste problematiche il CCS organizza eventi volti ad informare circa le condizioni dei Paesi del Sud del mondo, attraverso documentari e resoconti di esperienze dirette.
«La scorsa settimana negli spazi di Mentelocale Café abbiamo organizzato l’incontro “Frammenti d’Asia” su Nepal e India. Alla scorsa Festa Nazionale dell’Unità abbiamo creato, insieme ad altre associazioni, uno Spazio Africa, dedicato alle culture ed alle problematiche dei vari Paesi africani. Inoltre, cominceremo presto una collaborazione con il Teatro Stabile allestendo un punto informativo nel foyer durante gli spettacoli».

«Sarebbe per noi un piacere riuscire a coinvolgere nelle nostre iniziative, un gruppo di volontari, sensibili alle tematiche a noi care, e disposti ad aiutarci nella diffusione del messaggio di solidarietà, nonché nella sensibilizzazione di quante più persone riusciamo a raggiungere», conclude Paola.

Il CCS beneficia altresì dell’aiuto di personale volontario anche all’interno del proprio ufficio di Genova, per diversi tipi di lavoro (per informazioni: ).

L’Associazione ha inoltre avviato la richiesta di accreditamento all’Ufficio Nazionale Per il Servizio Civile di Roma, al fine di poter avvalersi dell’operato dei ragazzi iscritti nelle corrispondenti liste.

Nella foto: bambini nepalesi

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattare il al numero 010 5956815.

di Laura Calevo

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Animali fantastici I crimini di Grindelwald Di David Yates fantastico 2018 L'universo di Harry Potter non smette di incantare. A distanza di un anno da Animali Fantastici e dove trovarli, già si annuncia il 15 novembre 2018, la data del nuovo capitolo del fortunato spinoff sul magico mondo del mago di Hogwarts. Animali... Guarda la scheda del film