Genova Venerdì 15 ottobre 2004

Un libro per Time for Peace

Genova - Nel 1992, la Helsinki Citizen Assembly ha lanciato un appello a livello internazionale: creare un’iniziativa di pace, volontariato e solidarietà contro la guerra, il razzismo e la xenofobia. E Genova ha risposto con la nascita della Onlus .

«Time for Peace è stata promossa in 35 paesi, la nostra è solo una delle tante. Adesso esiste anche Time for Peace Camogli, fondata da un nostro vecchio socio», spiega Giuliano Poggi, membro dell’associazione. «Siamo piccoli e poveri ma abbiamo portato a termine progetti importanti».

L’associazione ha oggi 15 iscritti che lavorano principalmente a favore delle vittime civili delle guerre. In passato si sono occupati della distribuzione di beni di prima necessità nell’ Ex Jugoslavia e hanno anche portato soccorso nelle zone terremotate dell’Umbria: «Il Comune di Sellano ci ha intitolato la piazza principale di prefabbricati; siamo stati il gruppo più numeroso (47 volontari) e che si è fermato per più tempo», continua Poggi.

In collaborazione con Assefa Italia ha anche finanziato la costruzione di un edificio scolastico ad uso laboratorio nel villaggio indiano di Dindigul. Questo edificio prende il nome da Lino Lo Bue volontario di Time for Peace e grande amico di tutti i membri, prematuramente scomparso.

«Da qualche anno siamo impegnati in un progetto per la realizzazione di protesi ortopediche a basso costo per le vittime delle mine anti uomo o per chiunque ne abbia neccessità, destinate a paesi dove le risorse assistenziali sono carenti o inesistenti. Nel nostro laboratorio di via di Francia 2, che è anche sede dell’associazione, abbiamo sviluppato una tecnologia semplice ma affidabile ed economica, tale da poter essere proposta anche in zone con scarse risorse tecniche».

Il fine ultimo di Time for Peace è di creare laboratori analoghi direttamente in loco: sono stati presi contatti con Eritrea, Congo e Benin. Al progetto collabora anche un gruppo di tecnici dell’Ansaldo Ricerche, specialmente per calcoli specialistici di verifica. I componenti per realizzare i piedi in poliuretano vengono forniti gratuitamente da Dow-Italia e prima ancora da Enichem Marghera che ha messo a punto le caratteristiche della colata, mentre il Delrin, necessario per gli attacchi, è fornito a prezzi "fuori mercato" dalla ditta Biesterfeld-Polybass.

Il ricavato del catalogo della mostra (dai 5 ai 10 euro), allestita a Palazzo San Giorgio fino al 30 ottobre, verrà devoluto all’associazione.
Il volume, a cura di Mauro Bocci e Simone Guerrini, raccoglie i manifesti di pubblicità marittima della Hapag, una delle più importanti società di navigazione a livello internazionale del secolo scorso e anche la prima a preoccuparsi di garantire agli emigranti condizioni di viaggio più umane. Le opere in mostra provengono dal Museo Storico di Amburgo e si riferiscono al periodo che va da metà ‘800 a metà ‘900: immagini e slogan sono volte ad incentivare i viaggiatori alla partenza, a fomentare l’American Dream, promuovere mete esotiche e mondi "migliori". Genova è stata una delle protagoniste del fenomeno migratorio verso le Americhe e scalo importante per le navi da crociera. Palazzo San Giorgio è quindi una sede ideale per mostrare in modo originale un pezzo di storia della città e riproporre ancora una volta il tema del viaggio, fil rouge delle iniziative di Genova 2004.

Il numero di Time for Peace è 010 2511084. Per informazioni su tutte le associazioni di volontariato visitate il sito www.celivo.it o telefonate al numero 010 5956815.

Nelle foto: Un manifesto del 1914 che raccomanda alle giovani emigranti di diffidare dalle offerte di lavoro degli sconosciuti e di rivolgersi al comandante in caso di neccessità.

di Laura Calevo

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Bohemian rhapsody Di Bryan Singer Biografico, Drammatico, Musicale U.S.A., Regno Unito, 2018 Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985. Guarda la scheda del film