Tomás Saraceno a Firenze con Aria. La mostra a Palazzo Strozzi: info, orari e biglietti

Tomás Saraceno a Firenze con Aria. La mostra a Palazzo Strozzi: info, orari e biglietti

2020-02-20 16:29:31

Da sabato 22 febbraio a domenica 1 novembre 2020

© Facebook/Tomás Saraceno

CalendarioDate, orari e biglietti

Firenze - Attenzione: in ottemperanza alle disposizioni del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell'8 marzo 2020 per l'emergenza Coronavirus, la mostra Tomás Saraceno. Aria resterà chiusa fino al 3 aprile 2020



Le emissioni di carbonio riempiono l’aria, il particolato galleggia nei nostri polmoni, mentre le radiazioni elettromagnetiche avvolgono la terra. Tuttavia è possibile immaginare un’era diversa, l’Aerocene, caratterizzata da una sensibilità proiettata verso una nuova ecologia di comportamento. Gli ecosistemi devono essere pensati come reti di interazione al cui interno ogni essere vivente si evolve insieme agli altri. Focalizzandoci meno sull’individualità e più sulla reciprocità, possiamo andare oltre la considerazione dei mezzi necessari per controllare l’ambiente e ipotizzare uno sviluppo condiviso del nostro quotidiano.
Lasciamo che la ragnatela ci guidi.
(Tomás Saraceno)

Da sabato 22 febbraio a domenica 19 luglio 2020 Palazzo Strozzi presenta al suo interno Aria, una mostra del tutto nuova di Tomás Saraceno, l'artista più giovane che abbia mai esposto nel palazzo storico fiorentino, che ha realizzato opere coraggiose, pronte ad interfacciarsi con un peso ed un ruolo nella nostra società.

Artista visionario e poliedrico, Saraceno spinge verso una ricerca creativa che unisce arte, scienze naturali e sociali. Un costante invito a cambiare punto di vista sulla realtà ed a entrare in connessione con elementi non umani come polvere, ragni o piante che diventano protagonisti delle sue installazioni e metafore del cosmo.

In un percorso di opere immersive ed esperienze partecipative, tra il cortile e il Piano Nobile, la mostra esalta il contesto storico e simbolico di Palazzo Strozzi e di Firenze attraverso un profondo e originale dialogo tra Rinascimento e contemporaneità. Dall’uomo al centro del mondo, all’uomo come parte di un universo in cui ricercare una nuova armonia.

Ragnatele come opere d'arte, il cosmo come geometrie, vibrazioni e suoni. Aria esplora le possibilità e la nostra capacità di metterci in contatto con il mondo in modo nuovo, entrando in connessione con elementi e fenomeni non umani come polvere, ragni e piante, che diventano protagonisti delle sue installazioni, e metafore della nostra percezione del cosmo.

«Le mostre servono anche a questo, a farci conoscere dei grandi artisti che attraverso i loro linguaggi e pensieri ci fanno riflettere sui grandi temi della contemporaneità, come questa volta il tema dell'ambiente - spiega a margine della conferenza stampa la vice presidente della Regione Toscana, Monica Barni -Capire l'arte di Saraceno è importante per capire quelli che sono stati i danni che abbiamo provocato al nostro ambiente, e anche la voce per poter sollevare le coscienze di tante persone».

Sabato 22 febbraio 2020 alle 15.30, in occasione del taglio del nastro della mostra di Saraceno, Palazzo Strozzi ospita un evento speciale al Cinema Odeon di Firenze con la proiezione del documentario Fly with Aerocene Pacha e una tavola rotonda alla presenza dell’artista. Fly with Aerocene Pacha (2020, 28’) documenta l’omonimo progetto di Tomás Saraceno e della comunità Aerocene tenutosi il 28 gennaio 2020 presso Salinas Grandes, Jujuy (Argentina), parte del progetto CONNECT, BTS, a cura di Daehyung Lee, con cui l’argentina Leticia Marquès ha volato in cielo attraverso la sola energia del sole e dell’aria per oltre 2,5 chilometri, senza l’utilizzo di combustibili fossili, pannelli solari, batterie o elio. Sintesi di arte, scienza e attivismo ambientale, questo progetto ha stabilito sei record mondiali nelle categorie generale e femminile per altezza, distanza e durata di un volo libero realizzato utilizzando solo il calore del sole e l’aria che respiriamo. La proiezione sarà seguita da una conversazione pubblica con Tomás Saraceno dedicata ai temi della mostra e alla sua ricerca, che unisce arte, scienze naturali e sociali. L’appuntamento è a ingresso libero fino a esaurimento posti.

«L'arte di Tomàs Saraceno ci fa riflettere su problemi e sfide caratteristiche della nostra era – L'Antropocene – divenuti sempre più urgenti, come l'inquinamento, i cambiamenti climatici, la sostenibilità ed il superamento di barriere geografiche e sociali - spiega Arturo Galansino, Direttore Generale della Fondazione Palazzo Strozzi e curatore della mostra - Il titolo della mostra, Aria, oltre a riferirsi a temi ed elementi caratteristici del lavoro dell'artista, vuole essere un monito al rispetto del pianeta e della sua atmosfera, ormai criticamente compromessa, e prefigurare il passaggio ad una nuova era geologica – l'Aereocene – incentrata proprio su questo preziosissimo elemento, ha anche implicazioni musicali, data la presenza nell'esposizione del ritmo delle vibrazioni delle ragnatele e della sonificazione delle onde gravitazionali provenienti dall'Universo. Un approccio interdisciplinare, che ci fa percepire la complessa rete che collega l'uomo sia al microcosmo delle particelle, sia al microcosmo dei mondi».

Orari

Tutti i giorni inclusi i festivi 10.00-20.00
Giovedì 10.00-23.00

Biglietti

Intero 15 (data aperta)/ 13
Ridotto 10
Info e prenotazioni sul sito di Palazzo Strozzi

Approfondisci con: Maggiori informazioni sull'evento e biglietti per Tomás Saraceno, la mostra a Firenze. Informazioni e orari

Potrebbe interessarti anche: Tutankhamon, viaggio verso l'eternità, la mostra multimediale a Firenze, fino al 2 giugno 2020 , Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution, la mostra a Firenze, fino al 14 giugno 2020 , Caravaggio e la pittura del Seicento agli Uffizi , fino al 19 febbraio 2025 , La grandezza del universo nell’arte di Giovanna Garzoni, fino al 6 giugno 2020

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Firenze consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Firenze.