Mangiare bene e spendere poco a Firenze: 5 osterie da non perdere

Food Firenze Mercoledì 22 gennaio 2020

Mangiare bene e spendere poco a Firenze: 5 osterie da non perdere

Firenze - Firenze è una città davvero costosa, eppure vi sono alcuni ristoranti in cui la tradizione culinaria locale è mantenuta viva e accessibile a tutti i portafogli. Sono perlopiù osterie e taverne storiche, con tavoli in legno, tovagliette di carta e menù della casa, dove è possibile gustare piatti tipici a prezzi modici, sia a pranzo che a cena.

Trattoria Da Giorgio

Questa trattoria del centro storico (via del Palazzuolo 100r) è all’interno di un locale rustico, con volte a botte e pareti in mattoni, tavoli in legno e affreschi alle pareti. Un luogo dove facilmente vi sentirete a casa. Il cibo è buono, abbondante e davvero economico, che prendiate menù fissi o alla carta. Troverete senza dubbio una cucina toscana di tradizione, con pici, bistecca, carne, ribollita e pappardelle al sugo di cinghiale. Ma non solo! I proprietari sono abruzzesi, e una volta alla settimana si concedono un ritorno alle origini, con piatti tipici abruzzesi come le pallotte cacio e ova e gli arrosticini.

Osteria Buongustai

Situata nel vero cuore di Firenze (via dei Cerchi, 15r), a pochi passi da Piazza della Signoria, l’Osteria Buongustai è una tappa consueta di tanti lavoratori fiorentini per la pausa pranzo. Il locale, piccolo ma accogliente, è gestito da quattro intrepide donne che animano ogni giorno la cucina a vista e la sala. In questo locale potrete sedervi e gustare un buon piatto oppure ordinare e portarvelo via, per mangiarlo su qualche panchina con vista. I piatti proposti sono tipicamente toscani, le porzioni abbondanti e il servizio è veloce. A ora di pranzo il locale è spesso pieno, quindi consigliamo di andarci in anticipo o prepararvi a una piccola attesa, ma ne vale davvero la pena.

Trattoria Sabatino

Nascosta dietro le mura di Porta San Frediano (via Pisana, 2r), la Trattoria Sabatino è davvero un luogo storico di Firenze. La conduzione è familiare da molti anni e si presenta come una trattoria semplice, rustica e accogliente. Il menù è variabile ma sempre tradizionale, buono e con piatti traboccanti. Dalla trippa alla carne alla brace, senza rinunciare ai cantucci con vin santo.

Il Giova

Questo piccolo ristorante vicino al mercato di Sant’Ambrogio (Borgo la croce, 73r) offre un menù sempre vario a prezzi modici. Il Giova dispone di pochi tavoli serviti velocemente da uno staff familiare e alla mano. Anche qui la tradizione fiorentina regna sovrana, a volte migliorata dal tocco personale del cuoco. I dolci fatti in casa sono sempre un delizioso finale. Nei periodi più caldi è possibile anche mangiare all’aperto immersi nel via vai del quartiere.

La Fettunta

Vicino agli Uffizi (via dei neri, 72r), la Fettunta, piccolo e accogliente locale propone a prezzi popolari panini toscani e piatti tipici. I prodotti sono sempre di qualità e i piatti abbondanti. Che vi fermiate per un panino con bicchiere di Chianti o per un primo piatto, la cortesia e la simpatia dei proprietari vi travolgerà. Il locale è davvero piccolo, con pochissimi tavoli, quindi consigliamo di andare in orari inconsueti o mangiare altrove, soprattutto se la giornata è soleggiata.

Potrebbe interessarti anche: , Dove mangiare la vera pizza napoletana a Firenze? 6 indirizzi da non perdere , Migliori gelaterie d'Italia a Firenze e in Toscana: la classifica del Gambero Rosso , Dove mangiare sushi a Firenze? 10 ristoranti da non perdere, tra all you can eat e fusion , Savini Tartufi Truffle Restaurant, a Firenze il ristorante con tartufo 365 giorni l’anno , Street food a Firenze: dove mangiare panini, schiacciate e bomboloni

Scopri cosa fare oggi a Firenze consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Firenze.