Rashômon

Genere Drammatico

Anno 1950

Durata 88 minuti

Regia Akira Kurosawa

Cast Toshirô Mifune, Machiko Kyô, Masayuki Mori, Takashi Shimura, Minoru Chiaki, Kichijiro Ueda, Noriko Honma

Produzione Daiei Motion Picture Company

XV secolo. Per ripararsi dalla pioggia incessante, un monaco, un boscaiolo e un viandante si sono rifugiati sotto la decrepita porta del tempio del dio Rashô. Gli uomini discutono di un caso di omicidio avvenuto qualche tempo prima, dando tre differenti versioni dell’accaduto, a cui se ne aggiungerà poi una quarta: un samurai viene sorpreso in una foresta con sua moglie da un brigante, che uccide l’uomo e violenta la donna. Kurosawa, proponendo il tormento del pensiero umano di fronte alla ricerca della verità, ritrova la bellezza emanata dalle pellicole del cinema muto, avvalendosi di un accuratissimo gioco di luce e ombra e di un uso magistrale della tecnica dei flashback. Leone d’oro a Venezia 1950 e Oscar per il Miglior film straniero 1951.

Registrati alle newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato
su tutti gli eventi della tua città e provincia?
Registrati. È semplice e gratuito.

Registrati

Oggi al cinema

La grande bellezza Di Paolo Sorrentino Drammatico Italia, 2013 Il film è ambientato e interamente girato a Roma. Dame dell'alta società, parvenu, politici, criminali d'alto bordo, giornalisti, attori, nobili decaduti, alti prelati, artisti e intellettuali veri o presunti tessono trame di rapporti inconsistenti,... Guarda la scheda del film