Saldi invernali 2021 in Sardegna: quando iniziano, quando finiscono e regole anti Covid - Cagliari

Saldi invernali 2021 in Sardegna: quando iniziano, quando finiscono e regole anti Covid

Shopping Cagliari Martedì 5 gennaio 2021

Shopping
© Pixabay

Cagliari - Partono i saldi Invernali 2021 in Sardegna. La data di inizio, come comunicato nel dicembre scorso dall'Assessorato del Turismo, Commercio e Artigianato della regione Sardegna, era fissata per martedì 5 gennaio 2021. Visto, però, che il 5 e il 6 gennaio tutta Italia sarà in zona rossa, i saldi in Sardegna partono da giovedì 7 gennaio 2021, con slittamento di due giorni. Poi il weekend in zona arancione (con i negozi aperti) e la ridisegnazione a colori dell'Italia a partire dall'11 gennaio 2021 (fino al 15 gennaio non si potrà uscire dalla propria regione).

I saldi invernali 2021, nonostante il Covid-19 e gli acquisti online, rappresentano un'ottima occasione, con sconti che vanno dal 30% al 70%. Per le vendite di fine stagione restano in vigore le disposizioni contenute nel Decreto assessoriale n. 8 del 15 giugno 2011, il quale indica l’inizio dei saldi nel primo giorno feriale antecedente l’Epifania. Contestualmente, nei 40 giorni antecedenti la data di inizio dei saldi, sono vietate le vendite promozionali e le vendite di liquidazione per il settore non alimentare. I saldi invernali 2021 in Sardegna termineranno 60 giorni dopo (il 7 marzo 2021).

Grande novità di quest'anno è la possibilità di recuperare parte della spesa effettuata pagando con carta elettronica partecipando al programma Cashback di Stato 2021. I saldi invernali 2021 si contraddistingueranno anche per le regole anti Coronavirus, che indichiamo qui sotto.

Saldi invernali 2021: regole e misure anti Covid di Confcommercio

Tornando ai saldi: come fare shopping ai tempi del Covid? Quali regole seguire? Come acquistare in sicurezza? Di seguito pubblichiamo il decalogo di Confcommercio per i saldi invernali 2021: dieci regole che vanno ad aggiungersi alle tradizionali regole dei saldi, come l'affissione dei prezzi e della percentuale di sconto da parte del negoziante e la vendita promozionale degli invenduti di stagione.

  • Distanzanziamento sociale: va mantenuta la distanza di almeno un metro tra i clienti in attesa di entrata ed all'interno del negozio (salvo eventuali ulteriori prescrizioni regionali)
  • Disinfezione delle mani: prima di toccare i prodotti è obbligatoria la pulizia delle mani attraverso le soluzioni igienizzanti messe a disposizione degli acquirenti
  • Mascherine: i clienti devono obbligatoriamente indossare la mascherina, così come i lavoratori in tutte le occasioni di interazione con i clienti stessi
  • Cambi: la possibilità di cambiare il capo dopo che lo si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme; in questo caso scatta l’obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato (il compratore è però tenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto)
  • Prova dei capi: non c’è obbligo, è rimessa alla discrezionalità del negoziante; prima di effettuare la prova vanno comunque disinfettate le mani e, durante la prova dei prodotti, va sempre indossata la mascherina anche nei camerini

E ancora:

  • Pagamenti: le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante e, in ogni caso, vanno favorite modalità di pagamento elettroniche
  • Prodotti in vendita: i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo
  • Indicazione del prezzo: il negoziante ha l'obbligo di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale
  • Riparazioni: qualora il prodotto acquistato in saldo debba prevedere modifiche e/o adattamenti sartoriali alle esigenze della clientela, il costo è a carico del cliente, salvo diversa pattuizione (l'operatore commerciale dovrà darne preventiva informazione al cliente)
  • Affissione dei cartelli nei negozi: gli esercizi commerciali devono esporre un cartello con il numero massimo di clienti contemporaneamente ammessi e permanenza degli stessi nei negozi in tempi di Covid-19; la sosta all’interno dei locali è comunque consentita solo per il tempo necessario all’acquisto di beni

Scopri cosa fare oggi a Cagliari consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Cagliari.

In collaborazione con Gruppo Grendi