Giornate Fai all'aperto 2020: cosa vedere a Cagliari e in Sardegna

Giornate Fai all'aperto 2020: cosa vedere a Cagliari e in Sardegna

Cultura Cagliari Giovedì 25 giugno 2020

S'Ortu Mannu
© Cristiano Cani - Flicker.com

Cagliari - Sabato 27 e domenica 28 giugno tornano in tutta Italia le Giornate Fai all'aperto. Un'edizione speciale, pensata esclusivamente all'aperto, per scoprire e riscoprire il patrimonio verde italiano, tra parchi, giardini storici, riserve naturali, orti botanici, campagne, alberti, sentieri e passeggiate. Sono oltre 200 i luoghi da visitare all'aperto escusivamente su prenotazione, nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19. Ecco i luoghi visitabili a Cagliari e in Sardegna.

Assemini (CA)

Ad Assemini, in provincia di Cagliari, è possibile visitare le Saline Conti Vecchi: durante le Giornate Fai all'aperto tanti tour guidati in trenino all’interno della salina per scoprire il ciclo del sale e la ricchezza di fauna che popola i bacini. In queste due giornate speciali si farà particolare attenzione al birdwatching, guidati nell'avvistamento da ornitologi professionisti che impreziosiranno l’esperienza a bordo. Si completerà la visita negli edifici storici, in autonomia, che vi porteranno a scoprire la vita produttiva dell’azienda negli anni ’30 con arredi e documenti originali, insieme a due video immersivi che vi faranno conoscere la vita della Sardegna e il ciclo del sale. Sabato e domenica mattina ci sarà la possibilità di incontrare chi ha lavorato e vissuto nella Salina per anni, nel suo periodo di maggiore successo produttivo; di sera, alla luce del tramonto, si propone una passeggiata nella macchia mediterranea, alla scoperta dei dintorni della salina fino all’area di Porto San Pietro. Ecco come avere maggiori informazioni e prenotare sul sito del Fai.

Villamassargia (Sud Sardegna)

A Villamassargia si trova S’Ortu Mannu: un’area di circa 13 ettari con 700 ulivi ultrasecolari innestati nel Medioevo (tra loro, Sa Reina, La regina in sardo), ai piedi del castello di Gioiosa Guardia. S’Ortu Mannu, paragonato, per importanza, all'orto del Getzemani, dal 2008 è Monumento Naturale riconosciuto dalla Regione Sardegna, attualmente al centro di un importante progetto di studio e valorizzazione botanica, agronomica e paesaggistica. Ha molteplici peculiarità, a partire dalla particolare consuetudine di origine medievale pisana per cui ogni albero è posseduto e curato da una famiglia del paese, diversa dal proprietario del suolo. S'Ortu Mannu rappresenta una vera e propria comunità di alberi, metafora degli stretti equilibri naturali e sociali del territorio che per secoli lo ha spontaneamente coltivato e conservato. Fa parte, insieme a Villamassargia, del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, ne rappresenta la punta di diamante sul piano naturalistico. Ecco come avere maggiori informazioni e prenotare sul sito del Fai.

Scopri cosa fare oggi a Cagliari consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Cagliari.

In collaborazione con Gruppo Grendi