Donne nell’arte: da Tiziano a Boldini, mostra - Brescia

Donne nell’arte: da Tiziano a Boldini, mostra - Palazzo Martinengo - Brescia

10/01/2020

Fino a domenica 7 giugno 2020

Antonio Rizzi, Nudo su lenzuola gialle © Collezione privata

Brescia - A Palazzo Martinengo prosegue il percorso di indagine su temi di attualità sociale e mediatica con una nuova esposizione. A partire da sabato 18 gennaio e fino a domenica 7 giugno 2020 l'associazione Culturale Amici di Palazzo Martinengo presenta la mostra Donne nell’arte: da Tiziano a Boldini. Una rassegna che ripercorre la rappresentazione della donna nell’arte, dal Cinquecento fino alla Belle Époque.

Brescia - La mostra espone un centinaio di opere, provenienti da prestigiosi musei, pinacoteche e collezioni private. Alla base del percorso tracciato da Donne nell’arte: da Tiziano a Boldini l'idea che la donna abbia da sempre avuto un ruolo centrale nella storia dell’arte italiana. Ne sono una testimonianza alcune opere dei più grandi pittori rinascimentali, barocchi e del XIX secolo, da Raffaello a Tiziano, da Caravaggio a Tiepolo, da Zandomeneghi a De Nittis fino a Boldini, che hanno dedicato a nobildonne, aristocratiche e popolane memorabili ritratti.

Brescia - Personalità, eleganza, carattere, sensualità e tutte le più sottili sfumature del mondo femminile sono dunque in mostra in questa rassegna dove soggetti privati si mescolano alla rappresentazione delle più famose sante della cristianità (Maddalena, Caterina, Barbara, Lucia), delle eroine bibliche (Giuditta, Salomè e Dalila) oltre che della letteratura classica e mitologica (Diana, Venere, Minerva, Giunone, e ancora Leda, Europa, Onfale, Dafne).

Il percorso espositivo della mostra Donne nell'arte a Brescia, ideato dal comitato scientifico internazionale presieduto da Davide Dotti, è suddiviso in otto sezioni tematiche dedicate a Sante ed eroine bibliche, Mitologia in rosa, Ritratti di donne, Natura morta al femminile, Maternità, Lavoro, Vita quotidianaNudo e sensualitàLe opere d’arte diventano così formidabili veicoli per sensibilizzare il pubblico – soprattutto quello più giovane – verso argomenti di importanza socio-culturale e di centrale rilevanza nella moderna società civile.

Informazioni e orari di apertura

La mostra Donne nell'arte: da Tiziano a Boldini è visitabile a Palazzo Martinengo (via dei Musei 30, Brescia) nei seguenti orari di apertura: mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 17.00; sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 20.00; lunedì e martedì chiuso. La biglietteria chiude un’ora prima dell’orario di chiusura della mostra. Aperture straordinarie: Pasqua e Pasquetta 2020 (12 e 13 aprile), 25 aprile, primo maggio, primo giugno, 2 giugno.

Prezzi dei biglietti (audioguida compresa): intero 12 euro; ridotto 10 euro; ridotto scuole 6 euro; la prenotazione è obbligatoria per tutte le tipologie di visita guidata. Ulteriori informazioni e prenotazioni al 327 3339846 o via email.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 23/02/2020 alle ore 21:12.

Potrebbe interessarti anche: Vogliamo parlare d’amore?, mostra di Serena Fineschi, fino al 13 marzo 2020 , Procol Harum in concerto, 8 marzo 2020 , Virginia Raffaele: il nuovo spettacolo, 20 marzo 2020 , Carnevale di Bagolino 2020 tra musiche, balli e costumi , dal 24 febbraio al 25 febbraio 2020

Scopri cosa fare oggi a Brescia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Brescia.