Restaurare l'Antico Egitto, visita ai restauri - Bologna

Restaurare l'Antico Egitto, visita ai restauri - Museo Civico Archeologico - Bologna

07/09/2021

Fino a mercoledì 22 settembre 2021

CalendarioDate, orari e biglietti

Bologna - La tecnologia diagnostica e il restauro incontrano l'antico Egitto al Museo Civico Archeologico di Bologna. Nell'ambito della XIX edizione di Restituzioni. Tesori d'arte restaurati, il programma biennale di restauri di opere d'arte appartenenti al patrimonio nazionale curato e promosso da Intesa Sanpaolo, prenderà avvio il restauro di uno splendido rilievo templare con immagine del dio Heh, che data molto probabilmente al regno del sovrano Tolemeo II Filadelfo (285-246 a.C.). 

Bologna - Per presentare e condividere con il pubblico questa importante operazione sono previsti tre giorni di restauro 'aperto' all'interno della Sezione Egiziana - 8,15 e 22 settembre 2021 -, durante i quali si potranno osservare da vicino il rilievo e i trattamenti conservativi.
È possibile accedere con il biglietto del museo nei normali orari di apertura e nel rispetto delle misure di sicurezza finalizzate al contenimento del rischio di contagio da Covid-19.
Il rilievo fu esposto al pubblico per la prima volta presso il Museo Civico di Bologna nel 1961, in occasione della mostra temporanea L'Egitto antico nelle collezioni minori dell'Italia settentrionale curata da Silvio Curto, allora direttore del Museo Egizio di Torino.
A distanza di mezzo secolo, nel 2013, la famiglia Puppi, che lo possedeva, lo ha generosamente ceduto al museo, perpetuando una tradizione cittadina di donazioni che ha reso ricca e prestigiosa la collezione egiziana di Bologna.
Coordinato sotto il profilo scientifico dalla funzionaria egittologa Daniela Picchi, il progetto consente al Museo Civico Archeologico di proseguire e aggiornare le attività di ricerca, studio e valorizzazione sulle proprie collezioni storiche.
Il restauro è stato preceduto da una campagna diagnostica di imaging, a cura di DI.AR. Diagnostica per immagini per i Beni Culturali, e di indagini microinvasive, a cura degli esperti dell'Opificio delle Pietre Dure di Firenze, con il quale il museo vanta una collaborazione pluriennale. I risultati di tali indagini hanno permesso di verificare l'eventuale sopravvivenza di colori, sicuramente presenti in origine, e le caratteristiche della patina che oscura parzialmente il calcare. 
Il restauro sarà eseguito da Cristina del Gallo, restauratrice esperta in materiali lapidei. 

Bologna - Orari

Orari di apertura in vigore fino al 14 settembre 2021
lunedì, mercoledì h 10.00-13.00
giovedì, venerdì h 15.00-19.00
sabato, domenica, festivi h 10.00-19.00
chiuso martedì non festivi

Orari di apertura in vigore dal 15 settembre 2021

lunedì, mercoledì h 9.00-14.00
giovedì h 15.00-19.00
venerdì, sabato, domenica, festivi h 10.00-19.00 
chiuso martedì non festivi
Biglietto
intero € 6 | ridotto € 3 | ridotto speciale € 2 giovani 18-25 anni | gratuito possessori Card Cultura

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 26/10/2021 alle ore 10:57.

Potrebbe interessarti anche: B di Beauté. Baudleire, Boldini, Bellandi, mostra, fino al 8 gennaio 2022 , Frida Kahlo The Experience a Palazzo Belloni, dal 30 ottobre al 31 ottobre 2021 , Real Bodies Experience, viaggio nel corpo umano con veri reperti anatomici, fino al 9 gennaio 2022 , Gutta cavat lapidem. Natura, storia e cultura delle grotte bolognesi, fino al 9 gennaio 2022

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.