Qualità della vita: Bologna è la città dove si vive meglio

Qualità della vita: Bologna è la città dove si vive meglio

Attualità Bologna Lunedì 12 dicembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Bologna - È Bologna la città italiana in cui si vive meglio. Bologna conquista il podio della classifica del Sole 24 Ore, l’indagine che fotografa il livello di benessere nei territori in base a 90 indicatori e che quest'anno oltre al capoluogo emiliano vede arrivare Firenze in seconda posizione e Bolzano in terza.

Per Bologna si tratta della quinta medaglia d’oro dopo quelle conquistate nel 2000, 2004, 2011 e 2020. Tra gli indici premianti per la città di Bologna ci sono l'ambito demografico e sociale, tra cui l'alta percentuale di persone diplomate, la ricchezza e i consumi e la cultura. Tra gli indici interni risultano alti anche quello della partecipazione elettorale e quello dell'accesso alla banda larga.

La classifica in generale riflette la recessione economica e l'eredità lasciata dal Covid, con un'inflazione altissima e il caro energia che pesa su imprese e amministrazioni locali.
Le Regioni meglio piazzate sono Emilia Romagna e Toscana, con Parma al nono posto e Reggio Emilia al tredicesimo, mentre Siena è quarta e Pisa dodicesima.

In calo le grandi città metropolitane, come Milano che è ottava e perde 6 posizioni, Roma trentunesima con la perdita di ben 18 punti e Torino, quarantesima, con la perdita di nove posizioni.

In coda alla classifica le città del Mezzogiorno, dalla 75esima posizione in giù dove si denota l'urgenza di investire nel digitale, nelle rinnovabili, nella sanità e nell’istruzione. Chiude la classifica la città di Crotone.

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"