Grande successo per il Nerd Show 2022: la fiera nerd incanta Bologna

Grande successo per il Nerd Show 2022: la fiera nerd incanta Bologna

Attualità Bologna Lunedì 27 giugno 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© Piera Pastore
Altre foto

Bologna - Il mondo Nerd continua a divertire e ad attrarre sempre più persone, di tutte le età. La conferma arriva da Bologna dove, sabato 25 e domenica 26 giugno 2022, presso il quartiere fieristico si è svolta la seconda edizione del Nerd Show, la manifestazione organizzata da BolognaFiere che dal 2018 propone con successo crescente il meglio del mondo dei videogiochi, dei fumetti e della cultura Pop al tempo dei social. Nelle due giornate della fiera si sono viste migliaia di persone varcare i cancelli della manifestazione per andare alla ricerca del fumettista più amato, incontrare le star del web, giocare con i videogames sfidandosi tra amici o cercare il gadget più originale dedicato al proprio eroe dei manga.

Il Nerd Show a Bologna ha riportato la voglia di tornare per un giorno ragazzi entrando in mondi in cui la fantasia e la creatività sono veri e propri imperativi: miti di ieri e di oggi della cultura pop riuniti in un unico grande spazio, 35mila metri quadrati, grazie anche a un cartellone di eventi in grado di soddisfare la curiosità di tutti gli appassionati.

Tra gli ospiti che hanno animato la seconda edizione del Nerd Show a Bologna: Giovanni Muciaccia, volto del programma televisivo cult “Art Attack”; Cristina D'Avena, voce amatissima delle sigle più famose dei cartoni animati; Hirohiko Shoda alias Chef Hiro, ambasciatore per eccellenza della cucina giapponese in Italia e vera star dei social; Anna Mazzamauro, attrice teatrale e comica; l’irriverente doppiatore Fabio Celenza, portato alla ribalta prima dal web e poi da programmi come “Propaganda Live” di La7, per la capacità di interpretare il labiale dei personaggi famosi facendoli parlare in abruzzese; András Arató, conosciuto come Hide The Pain Harold, il cui volto è stato reso noto dai meme sul web.

Il Nerd Show 2022 ha inoltre proposto ai visitatori la più grande artist alley mai allestita in Italia: oltre 120 autori, professionisti di fama nazionale e internazionale, che lavorano per le case editrici più prestigiose: Marvel Comics, DC Comics, Bao, Bonelli, Image, Zenescope, Shockdom, Bugs, per citarne qualcuna. Tra gli autori presenti Paolo Barbieri, Giuseppe Camuncoli, Stefano Landini, Simple&Madama, Marco Mastrazzo e Giuseppe Palumbo.

Apprezzata dal pubblico l’enorme Gamers Arena di 6.500 metri quadrati con i videogiochi di ieri e quelli di oggi: si va dai Commodore 64 sino ai cabinati arcade, per arrivare alle piattaforme di ultima generazione che utilizzano l’intelligenza artificiale. Nella due giorni della fiera numerosi sono stati i tornei con i titoli più famosi che negli anni hanno conquistato milioni di appassionati diventando veri e propri classici senza tempo: da Pac-Man a Space Invaders, da Super Mario a Tekken, sino al più recente Fortnite.

Infine l’area Bricks, dedicata agli intramontabili mattoncini e popolata da costruzioni e città realizzate dai migliori artisti italiani del settore; un’area dedicata alla fantascienza; eventi dedicati al cosplay e un settore modellismo. Ricchissima e in pieno stile nerd anche l’area commerciale, con gadget, fumetti, action figures, funko pop, accessori per cosplay, giochi da tavolo, videogiochi, retrogaming e tanti prodotti dedicati alla cultura nerd.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.