Smog Bologna, il piano aria prende il via il 1 ottobre. Stop ai diesel Euro 3 e nelle emergenze anche Euro 4

Smog Bologna, il piano aria prende il via il 1 ottobre. Stop ai diesel Euro 3 e nelle emergenze anche Euro 4

Attualità Bologna Giovedì 30 settembre 2021

Bologna - Da venerdì primo ottobre al 30 aprile 2022 a Bologna tornano in vigore  le misure per la qualità dell’aria previste dal PAIR 2020 - Piano Aria Integrato Regionale per la lotta allo smog. 

In particolare sono in vigore le misure strutturali: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30, non potranno circolare i veicoli benzina fino a euro 2, diesel fino a euro 3 compreso e cicli e motocicli fino a euro 1, veicoli benzina-metano e benzina-gpl fino a euro 1.

Possono circolare, invece, per la circolazione dei veicoli a benzina euro 3 o superiore, diesel euro 4 o superiore, ciclomotori e motocicli euro 2 o superiore, veicoli metano-benzina e GPL-benzina euro 2 o superiore, dei mezzi elettrici, ibridi e quelli che viaggiano con almeno 3 persone a bordo, se omologati per 4 o più posti, e con almeno 2 persone, se omologati per 2 o 3 posti a sedere (car pooling). E via libera anche ai trasporti specifici o per usi speciali e ai mezzi in deroga, tra cui quelli di lavoratori turnisti, per chi si sposta per motivi di cura, assistenza o emergenza, per chi accompagna bambini a scuola o per i meno abbienti (potrà circolare un singolo guidatore con Isee annuo fino a 14mila euro). 

Le limitazioni riguardano i Comuni dell'agglomerato di Bologna (Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Ozzano dell'Emilia, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa) oltre a Bologna e Imola.

Le limitazioni strutturali alla circolazione dei veicoli diesel euro 4 ed emergenziali per i veicoli diesel euro 5 saranno applicate solo al termine dello stato di emergenza sanitaria.

Domeniche ecologiche

Nelle domeniche ecologiche, che potranno essere fino a quattro al mese stabilite dalle singole ordinanze comunali, si aggiunge alle limitazioni strutturali previste dal lunedì al venerdì il divieto di circolazione per i veicoli diesel fino a euro 4 compreso.

Misure emergenziali

Nel caso in cui si preveda il superamento dei limiti di PM10 per 3 giorni consecutivi (quello di controllo e i due giorni successivi), scattano (su base provinciale) una serie di misure aggiuntive dal giorno seguente a quello di controllo fino al giorno di controllo successivo compreso.
La verifica sui superamenti giornalieri del PM10 è effettuata tre volte a settimana: lunedì mercoledì e venerdì. Il Bollettino è reso disponibile entro le 11 sul sito Liberiamolaria.

Le limitazioni aggiuntive in caso di allerta smog alle misure strutturali prevedono:

  • stop anche ai veicoli diesel fino a euro 4
  • divieto di sosta e fermata con il motore acceso per tutti i veicoli
  • divieto di combustione all’aperto (falò, barbecue, fuochi d’artificio, ecc…)
  • stop agli impianti a biomassa per uso domestico fino a 3 stelle (comprese) in presenza di impianto alternativo
  • obbligo di abbassamento del riscaldamento fino a di 19° C nelle case e 17° C nei luoghi di attività produttive e artigianali
  • divieto di spandimento liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili

Ricordiamo che per informare i cittadini quando scattano le misure emergenziali e le domeniche ecologiche, la Città metropolitana ha attivato  il servizio gratuito di alert sms (o mail)  .

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.