La stanza degli orgasmi: ai Giardini Margherita di Bologna arriva Orgasmatron Redux

La stanza degli orgasmi: ai Giardini Margherita di Bologna arriva Orgasmatron Redux

Attualità Bologna Lunedì 6 settembre 2021

di ChiP

Bologna - Si chiama Orgasmatron Redux ed è la nuova installazione artistica collocata alle Serre dei Giardini Margherita di Bologna, che ha già fatto parecchio parlare di sé. L'opera realizzata da Norma Jean è infatti una stanza degli orgasmi. Attiva dal primo settembre, la Stanza è stata subito apprezzata dal pubblico (anche se attualmente gli effetti sonori presentano una guasto) e fa parte anche del Resilienze Festival, in programma sempre ai Giardini Margherita, da giovedì 9 a domenica 12 settembre. 

Oscillando tra mito, intuizione e pratica pseudo scientifica Norma Jeane ha creato un dispositivo che riunisce diverse tecniche di stimolazione della sessualità in un’unica esperienza, sicuramente mitica, potenzialmente esagerata, inevitabilmente eccitante: ORGASMATRON REDUX, l’eccitatore definitivo.

Il dispositivo, costituito da un accumulatore orgonico realizzato seguendo scrupolosamente i progetti originali di Wilhelm Reich, è equipaggiato da un impianto trasmette toni binaurali calibrati per indurre abbandono erotico. La seduta interna è quotidianamente impregnata da Androstenone, Androstenolo e copuline (il complesso feromonico umano sia maschile che femminile) e l’ambiente è illuminato da una luce rossa con una frequenza ideale per stimolare il sistema endocrino e la libido degli ospiti.

Info

Il dispositivo è installato e visitabile dal 1 settembre all'interno di Serra Madre, la nuova area delle Serre dei Giardini Margherita, a Bologna. L'accesso è consentito esclusivamente a una persona per volta. Necessario il Green Pass. 

L'artista

Norma Jeane – vero nome di Marilyn Monroe – è lo pseudonimo di un*artista che non intende essere identificato/a. Riguardo alla sua biografia, le uniche informazioni trapelate sono che è “nata a Los Angeles il 5 agosto del 1962, lo stesso giorno in cui è morta Marilyn Monroe”. L’assenza fisica totale che l’artista ha deciso di rispettare si materializza nelle persone che di volta in volta coinvolge nel progettare e realizzare le proprie opere, installazioni e performance.

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.