Dove mangiare fuori all'aperto a Bologna? 7 ristoranti da non perdere

Dove mangiare fuori all'aperto a Bologna? 7 ristoranti da non perdere

Food Bologna Venerdì 25 giugno 2021

Clicca per guardare la fotogallery

Bologna - Con l’arrivo dell’estate e del caldo cresce la voglia di pranzare o cenare all’aperto. Bologna, con i suoi affascinanti portici e scorci storici, offre numerose soluzioni per trascorrere un pranzo o una cena in compagnia, immersi nel panorama bolognese. Passeggiando per il centro storico si trovano infatti diversi ristoranti e trattorie con tavoli esterni e gazebo che offrono una ricca selezione di piatti della tradizione emiliano-romagnola e della cucina più contemporanea, adatti a tutti i gusti e tutte le tasche. Ecco una selezione di 7 ristoranti e locali dove mangiare all’aperto a Bologna.

Sartoria Gastronomica

In piena zona universitaria (Piazza Aldrovandi 1) si trova Sartoria Gastronomica, un bar-ristorante e bakery che propone un vasto menù di piatti, dalla tradizione allo street food. Ci sono diversi tavoli all’esterno dove pranzare, cenare o prendere un semplice caffè o aperitivo. Piatti e pietanze sono preparati con ingredienti selezionati e di stagione per garantire i sapori originali nella loro migliore interpretazione. Tra le specialità del menù c’è sicuramente la carne, protagonista degli hamburger di Sartoria Gastronomica, proposti in differenti varianti, dai tradizionali bacon e cheddar alla cipolla caramellata, dal gorgonzola al pecorino e balsamico, per giungere anche a proposte vegetariane gustose e innovative.

Fico

Completamente rinnovato, tra i locali dove gustare una cena all’aperto c’è FICO (la riapertura è prevista dal 7 luglio) il grande parco del cibo di Bologna (Via Paolo Canali 8). La proposta culinaria è vasta e adatta a tutti i gusti: da FICO è possibile trovare 26 tra ristoranti e punti street food, tra i quali il Ristorante Parmigiano Reggiano con proposte tradizionali della cucina regionale, la Pizzeria Rossopomodoro, e il Ristorante del Tartufo Urbani con un menù interamente a base di tartufo.

Osteria Bartolini

Per chi è alla ricerca di una location romantica e vuole gustare un menù a base di pesce, Osteria Bartolini è il ristorante ideale. Si trova in Piazza Malpighi 16, a pochi passi da Piazza Maggiore, e offre ai suoi commensali un giardino raffinato ed elegante, ottimo per evadere dal caos della città. Il pesce è il vero protagonista da Osteria Bartolini, servito fresco (la maggior parte del pescato viene acquistato giornalmente) in diversi piatti che spaziano dalla tradizione all’innovazione come i Sardoncini saltati in tegame all’olio e limone con tutta la fragranza del pesce azzurro, il risotto alla pescatora e il gran fritto di pesce dell’Adriatico.

Borgo Mameli

In Piazza di Porta San Felice c’è Borgo Mameli, un locale che recupera l’heritage di un luogo attraverso un'esperienza autentica e conviviale. Lo spazio nasce infatti dal recupero di un’ex birreria di una caserma ottocentesca restaurata e restituita alla città di Bologna. Quello che era un rudere dimenticato è stato trasformato in un luogo suggestivo in cui poter mangiare e bere le eccellenze del territorio. Tra i piatti del menù: strozzapreti con verdure alla griglia, passatello asciutto alla romagnola con prosciutto e limone e il “Paninazzo del Borgo”, un panino al pulled pork con friggione e salsa.

Scaccomatto agli orti

Ristorante storico di Bologna, nato nel 1987 dallo chef di origini lucane Mario Ferrara, Scaccomatto porta nel capoluogo emiliano l’innovazione culinaria e la gastronomia della Lucania. Il ristorante da giugno a settembre “trasloca” e dalla sede di Via Broccaindosso si trasferisce in Via della Braina 7, in “un angolo segreto” rimasto fermo nel tempo dove fare aperitivo e cenare all’aperto sotto le stelle. La cena prevede un menù degustazione prevalentemente a base di pesce e verdure che cambia quotidianamente a seconda della reperibilità dei prodotti e dell’inventiva dello chef Mario.

Fienlie Fluò

Tra i colli bolognesi sorge Fienile Fluò (Via di Paderno 9), un locale dove assaporare il profumo della natura e rimanere affascinati dal panorama mozzafiato. Gli spazi esterni si affacciano infatti sugli spettacolari calanchi dei colli di Bologna, immersi nel verde. Il menù spazia dalla tradizione ai piatti più innovativi: si possono gustare ad esempio i classici tortellini in crema di parmigiano o delle tagliatelle con pesto di nocciole selvatiche del Frignano al profumo di agrumi. Tra le proposte ci sono anche “Le Pizze dei Colli”, con una base bianca di farina integrale arricchite dalle specialità locali.

Le serre dei Giardini Margherita

Nel cuore del verde dei Giardini Margherita, il parco più apprezzato e conosciuto di Bologna, ci sono Le Serre, un vero e proprio HUB metropolitano che propone un ricco calendario di eventi culturali. Al proprio interno è presente Vetro, lo spazio di pausa e ristoro dedicato a chi vive Le Serre che offre una cucina prettamente bio, vegetariana e vegana. Una cucina, quella proposta da Vetro, legata alla sperimentazione, alla stagionalità e alla freschezza dei prodotti.

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.