Giornate Fai di Primavera 2021 a Bologna e in Emilia‑Romagna: il programma dei luoghi aperti

Giornate Fai di Primavera 2021 a Bologna e in Emilia‑Romagna: il programma dei luoghi aperti

Cultura Bologna Mercoledì 12 maggio 2021

Roseto Didattico Sperimentale Faenza

Bologna - Sabato 15 e domenica 16 maggio tornano le Giornate Fai, un grande appuntamento che porta alla scoperta della cultura, della storia e del paesaggio in tantissimi luoghi d'Italia. Le delegazioni e i gruppi FAI dell’Emilia-Romagna hanno aderito con entusiasmo proponendo 46 aperture in 25 luoghi diffusi in tutta la regione.

A Bologna si apriranno le porte delle splendide sale di rappresentanza di Palazzo Caprara, oggi sede della Prefettura e normalmente non accessibili al pubblico e chi visiterà l’Hotel Majestic, già Baglioni, potrà percorrere duemila anni di storia partendo dai resti di una strada romana, passando alla prima opera nota dei fratelli Carracci per arrivare all’Art déco del Cafè Marinetti. A Ferrara, Palazzo Naselli Crispi, che ospita il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, è il primo esempio di architettura civile del Cinquecento in città, queste giornate permetteranno di scoprire un edificio poco conosciuto ma di grandissimo valore.

Il gruppo Fai Giovani di Modena accompagnerà il pubblico in una passeggiata all’insegna della street art; a Reggio Emilia, invece, un esempio di rigenerazione urbana, l’ex seminario trasformato in polo universitario.

A Piacenza sarà possibile visitare gli spazi dell’ex monastero di S. Agostino e dei suoi chiostri rinascimentali che diventeranno la sede dell’Archivio di Stato. Sette le aperture organizzate a Parma, tra queste, le visite a palazzi storici, ad un’antica farmacia e al complesso dell’Ospedale vecchio, oggi in fase di restauro, importante testimonianza tra l'ente assistenziale, la cittadinanza e l'economia urbana. 

Per chi vuole immergersi nella natura, nella provincia di Ravenna sono in programma iniziative imperdibili: dalla visita ad un roseto didattico a quella di un’oasi naturalistica fino alla scoperta dell’habitat di un bosco; continuando l’esplorazione del paesaggio naturalistico, a Rimini, si seguirà il percorso di un fiume, il Rio Melo, un piccolo corso d’acqua con una grande storia per il territorio. 

A Dante, nell’anno del 700°anniversario dalla sua morte, è dedicato l’itinerario attraverso Galeata, in provincia di Forlì-Cesena, dove si narra che il sommo poeta fece sosta nel suo viaggio verso Arezzo.

Anche quest’anno i mediatori culturali del progetto FAI Ponte tra culturecontribuiranno alla diffusione, presso le loro comunità, della conoscenza dei beni di Giornate FAI in lingua straniera. Questi esempi non sono che una piccola parte di ciò che l’instancabile e appassionata rete di volontari FAI dell'Emilia Romagna ha in serbo per questa edizione delle Giornate FAI di Primavera.

Dalle città d’arte alle passeggiate nei percorsi naturali meno frequentati, dai palazzi ai conventi, dall'Appennino alla pianura, dai fiumi al mare, i volontari delle delegazioni e dei gruppi FAI dell’Emilia-Romagna accompagneranno i visitatori alla scoperta di una Regione straordinariamente varia sotto il profilo geologico-naturale e ricca di tanta storia stratificata. Vi aspettano con l’entusiasmo di chi sa che cultura, paesaggio, ambiente saranno parte sostanziale della rinascita del nostro paese nella post-pandemia, e con l’orgoglio di poter offrire il proprio contributo. Un grazie sincero a loro, ed ai proprietari dei siti - Enti, Istituzioni, Privati- che hanno aderito alle giornate FAI di primavera consentendo le aperture.Carla Di FrancescoPresidente Regionale FAI Emilia Romagna.

I luoghi aperti per le Giornate Fai a Bologna in Emilia Romagna

  • Bologna

Grand Hotel Majestic già Baglioni
Via dell'Indipendenza, 8
Palazzo Caprara
Via IV Novembre, 24
Villa Aldini e Rotonda della Madonna del Monte
Via dell'Osservanza, 37

  • Castel san Pietro Terme (BO)

Palazzina Malvezzi Campeggi, già Legnani
Via San Giorgio, 1848

  • Imola (BO)

150 anni Parco delle Acque Minerali 1971-2021

  • San Giorgio di Piano (BO)

Oratorio di Maria Vergine e San Giuseppe
Via Della Libertà, 107

  • Sasso Marconi (BO)

Museo Marconi e Villa Griffone
via Celestini, 1

  • Ferrara
    Palazzo Naselli Crispi
    Via Borgo dei Leoni, 28

  • Cento (FE)

Oratorio della Crocetta
Via Sant'Orsano, 12 - Crocetta

  • Codigoro (FE)

Impianto idrovoro
Via XX Settembre

  • Comacchio (FE)

Valle Foce Comacchio

  • Cesena (FC)

Biblioteca Piana. L'eredità di Papa Pio VII
Piazza Maurizio Bufalini, Cesena

Palazzo Guidi
Corso Ubaldo Comandini, 1

pinacoteca - Napoleone e Papa Pio VII
via Aldini, 26

  • Forlì

Arene Forlivese
via Giorgio Regnoli, 91

Casa Mazzoni - Magnani, già Baggioni
Via Carlo Pisacane, 18

Palazzo Albicini
C.so G. Garibaldi, 80

  • Galeata (FC)

Passeggiata dal Palazzo del Podestà al Sasso di Dante
Via Zanetti 10

  • Finale Emilia (MO)

Cimitero ebraico
Vicolo Gozzi, 1

Ghetto ebraico

  • Modena  (MO)

Fiori e profumi nel silenzio dei chiostri
Via S. Pietro, 7

La street art e l'architettura urbana di Modena
Via del Voltone, Via Carteria e Via Santa Chiara

  • Parma

Antica Farmacia di San Filippo Neri
Vicolo San Tiburzio, 5

Badia di S. Maria della Neve e sentiero d'arte - Torrechiara
Strada della Badia

Orto Botanico
Strada Farini

Ospedale vecchio
Strada Massimo D’Azeglio

Palazzo dell'agricoltore
Piazzale Barezzi

Palazzo Tarasconi
Strada Farini, 37

Villa Picedi (Villa del Vescovo)
Via Montebello, Angolo Viale Du Tillot

  • Bobbio (PC)

Sul filo delle acque. Bobbio e il suo Bedo.
Valle del Torrente Bobbio
Tra culto, arte e storia: un itinerario mariano a Bobbio.
Via Giuseppe Garibaldi, 6

  • Caorso (PC)

Chiesa di Santa Maria Assunta
Piazza IX Febbraio

Quattro passi a Caorso
Piazza Rocca, 1

  • Piacenza (PC)

Piacenza-Bobbio

Chiesa e chiostri di San Sisto
via San Sisto

Chiostro e museo di Sant'Antonino
Piazza Sant'Antonino

Ex Monastero di Sant'Agostino
Stradone Farnese

  • Bagnacavallo (RA)

Notturno al Podere Pantaleone
Vicolo Pantaleone, 1 - traversa di Via Stradello

Podere Pantalone
Vicolo Pantaleone, 1 - traversa di Via Stradello

  • Cervia (RA)


Chiesa di Santa Maria del Suffragio di Cervia
Corso Giuseppe Mazzini, 20

  • Faenza (RA)


Roseto didattico sperimentale "Raffaele Bazzocchi"
Via Firenze, 194

  • Ravenna (RA)

Giardini pubblici della loggetta lombardesca
Viale Santi Baldini, 4

  • Russi (RA)

Area di riequilibrio ecologico della Villa Romana di Russi
Via Fiumazzo, 17

Villa romana di Russi: area archeologica
Via Fiumazzo, 17

  • Reggio Emilia (RE)

Seminario vescovile di Reggio Emilia
Viale Timavo, 93

  • Riccione 

Passeggiata sul Rio Melo

Giornate Fai di Primavera 2021, prezzi e come partecipare

L'ingresso ai luoghi aperti per le Giornate Fai di Primavera 2021 prevede una donazione libera (del valore minimo di 3 euro) a sostegno del FaiAlcuni dei luoghi aperti sono accessibili unicamente agli iscritti al Fai, tuttavia chi non è iscritto può farlo sia on line, sia in loco durante l'evento. 

La prenotazione sul sito del Fai è obbligatoria entro la mezzanotte del giorno precedente la visita, fino a esaurimento dei posti disponibili: durante le visite è necessario rispettare tutte le norme di sicurezza anti Covid-19: è obbligatorio mantenere il distanziamento sociale, evitare di creare assembramenti, indossare la mascherina durante l’intera durata della visita, disinfettare le mani con gli appositi gel situati lungo il percorso e attenersi alle indicazioni date dal personale volontario.

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.