Coronavirus, Bologna: l'Associazione cinese dell'Emilia Romagna dona 30mila mascherine al Comune

Coronavirus, Bologna: l'Associazione cinese dell'Emilia Romagna dona 30mila mascherine al Comune

Ristoranti e Sagre Bologna Martedì 17 marzo 2020

© www.facebook.com/comunebologna

Bologna - In questo momento di emergenza Coronavirus, la solidarietà è quella che fa sembrare tutto meno grigio e aiuta a sentirsi meno soli. A Bologna, l'Associazione Cinese dell'Emilia Romagna ha donato al Comune trentamila mascherine monouso. Diventate oggi uno strumento indispensabile, ma spesso difficile da trovare. 

Un gesto accolto con profonda gratitudine dal sindaco Virginio Merola: «Ringrazio dal profondo del cuore l’Associazione cinese dell’Emilia-Romagna per questa donazione che ci aiuta in un momento così complicato. Un gesto di alto valore civico che ci deve responsabilizzare ancora di più nel rispetto delle restrizioni di questo periodo».

Appena ricevuta la donazione si è cercato di capire quali fossero le realtà che ne avevano maggiormente bisogno per provvedere a un'equa distribuzione. «Dopo una ricognizione delle necessità effettuata dall’assessore alla Sanità Giuliano Barigazzi, da quello al Lavoro Marco Lombardo e dal Direttore Generale del Comune Valerio Montalto le mascherine sono state così suddivise: 8000 all’Asl e al Policlinico Sant'Orsola; 7000 per il personale del Comune di Bologna con priorità ai dipendenti che operano a contatto con gli utenti; 2300 per ASP Città di Bologna; 6700 per il personale del Consorzio Aldebaran che si occupa dell’assistenza domiciliare per anziani e disabili, dell’assistenza educativa domiciliare; 6000 alle Case Residenza Anziani (CRA) del territorio accreditate», spiega la suddivisione la nota del Comune.

«Sono state inoltre consegnate al personale dei dieci Uffici relazione con il pubblico (URP) del Comune di Bologna guanti usa e getta e mascherine ai carboni attivi (riutilizzabili dalla stessa persona) acquistate dall'Amministrazione Comunale. L'attività degli URP è considerata un servizio indifferibile e prevede presenza di personale», conclude la nota.

Potrebbe interessarti anche: , Coronavirus, a Bologna anche Fico chiude i battenti , Massimo Bottura chiude l'Osteria Francescana fino al 3 aprile , Ivan Signoretti, da Rimini a Dubai con la Pizza Gourmet. Tra le migliori pizzerie d'Italia per il Gambero Rosso , Unica: a Bologna nasce la Lumaca Gourmet. Dove assaggiarla , Cotoletta alla bolognese, la ricetta di un piatto tipico di Bologna

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.