Le Sardine, da Bologna ad Amici di Maria De Filippi: «Non c'è piazza che non valga la pena riempire»

Le Sardine, da Bologna ad Amici di Maria De Filippi: «Non c'è piazza che non valga la pena riempire»

Attualità e tendenze Bologna Mercoledì 26 febbraio 2020

Bologna - Venerdì 28 febbraio le Sardine approderanno ad Amici. Dopo aver riempito le piazze di tutta Italia, partendo da Bologna, le Sardine, capitanate da Mattia Sartori, sbarcano in prima serata su Canale 5, all'interno del celebre talent di Maria De Filippi, che giunge quest'anno alla diciannovesima edizione.

In programma durante la puntata gli interventi del volto delle Sardine Mattia Sartori, Jasmine Cincillieri, portavoce del gruppo Sardine della Calabria e di Lorenzo Donnoli delle Sardine emiliane.

«Non c’è piazza che non valga la pena riempire» hanno dichiarato le Sardine in un post su Facebook, in cui spiegano perché parteciperanno alla prima puntata di Amici, rivolgendosi: «ad una piazza nuova, fatta di altre storie».

La nota prosegue, spiegando le motivazioni alla base della partecipazione al programma televisivo: «accettare il rischio di confrontarsi con un pubblico il più ampio possibile è sempre stato nel dna delle Sardine, così come tentare di avvicinare corpi e raggiungere coscienze, provando a parlare alle menti prima che alle pance. La dimensione politica delle Sardine non può e non deve essere snob, evitando il rischio, questo sì reale, di chiudersi in una comfort zone in cui parlare tra pochi o di strumentalizzare ogni argomento per trasformarlo in quel populismo che invece siamo nati per combattere. Siamo da sempre a favore delle contaminazioni, specie quelle culturali, artistiche e creative. Avevamo deciso di occupare uno spazio. Lo abbiamo fatto. Siamo stati nelle piazze un tempo solo appannaggio delle urla indistinte del populismo più spietato. Poi abbiamo detto di essere anticorpi. E così abbiamo iniziato ad inoculare vaccini di democrazia e buone ragioni nei corpi e nelle menti che in ogni città abbiamo incontrato, smontando rabbie e frustrazioni. Andiamo da Maria De Filippi con lo stesso principio e siamo pronti a raccogliere i vostri consigli e i vostri appelli alla cautela. Ma non etichettiamo tutti perché contro le etichette e gli stereotipi siamo nati».

Potrebbe interessarti anche: , La fabbrica di mascherine Ffp3 di Bologna assume e aumenta la produzione , Coronavirus: a Bologna arrivano i tamponi in macchina, 1 ogni 5 minuti , L'unica fabbrica di ventilatori polmonari in Italia è a Bologna, arriva l'esercito per aumentare la produzione , Antoniano, a Bologna distribuiti quasi 3 mila kit alimentari , Gestire l'ansia ai tempi del Coronavirus: pillole di psicologia online per superare l'emergenza. L'idea dell'Unione dell’Appennino

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.