Arte Fiera 2020 a Bologna: cosa vedere e cosa non perdere

Mostre Bologna Venerdì 24 gennaio 2020

Arte Fiera 2020 a Bologna: cosa vedere e cosa non perdere

© Piera Pastore
Altre foto

Bologna - La 44° edizione di Arte Fiera apre le sue porte al pubblico da venerdì 24 a domenica 26 gennaio nella consueta cornice di Bologna Fiere (pad. 15 e 18, ingresso nord).

L’edizione di quest’anno – la seconda diretta da Simone Menegoi – si presenta ricca di novità. Sono presenti 155 gallerie tra italiane e straniere, per un totale di 345 artisti, divise in 4 sezioni: la MainSection (108 gallerie), Fotografie e immagini in movimento (20 gallerie), e le nuovissime sezioni Focus (8 gallerie) e Pittura XXI (19 gallerie). Queste ultime due sono di fatto l’assoluta novità per Arte Fiera 2020; Focus, a cura di Laura Cherubini, prende in esame le ricercheartistiche della prima metà del XX secolo e del secondo dopoguerra, con un taglio differente ogni anno. Pittura XXI, invece, a cura di Davide Ferri, è la prima sezione di una fiera, in Italia o all’estero, dedicata interamente alla pittura contemporanea.

Una ricca proposta quindi, che per un intero weekend fa di Bologna la capitale italiana dell’arte moderna e contemporanea. Quali sono le gallerie e gli artisti da non perdere in questa nuova edizione di Arte Fiera a Bologna?

Paci Contemporary

La Galleria Paci Contemporary, con sede a Brescia e a Porto Cervo, porta ad Arte Fiera 2020 il Solo Show di Sandy Skoglund, artista, fotografa e installationartist statunitense. In fiera sarà possibile ammirare il suo ultimo lavoro Winter, dove propone una visione unica della stagione invernale, popolata da sculture di gufi e fiocchi di neve denominati Eyeflakes. In anteprima, viene presentata anche l’installazione originale.

Studio d'arte Raffaelli

Lo Studio d’Arte Raffaelli di Trento porta ad Arte Fiera 2020 tre progetti degli artisti Donald Baechler, Mitrikova&Demjanovic e Laurina Paperina. Nella sezione dedicata a Donald Baechlerè presente una serie completa di disegni in bianco e nero che rappresenta i soggetti più iconici del suo lavoro: smiley, fiori, alberi e gelato, provenienti dalle mostre istituzionali dell'artista tenutesi rispettivamente alla Galleria Civica di Trento nel 1999 e al Kunst Meran di Merano nel 2005. Presso lo stand inoltre troverete il nuovo lavoro di Laurina Paperina: un esercito di sculture in ceramica pronto a portare nello spazio i personaggi caratteristici del suo lavoro, eroi e antieroi pop da un immaginario che percorre le storie di cinema, serie TV, fumetto e videogame dagli anni Ottanta a oggi.

Traffic Gallery

Per la sezione Fotografia e immagini in movimento la Traffic Gallery di Bergamo presenterà il lavoro fotografico d’indagine portato avanti da Mattia Zoppellaro con Strightouttapinkine e CCCP. Da una parte ci sono le fotografie a colori sulla scena Hip Hop della città di Dakar, dall’altra le fotografie sulla clandestina e illegale scena neopunk russa. Due realtà agli antipodi sia dal punto di vista geografico, musicale, culturale, ma anche per il diverso contesto sociopolitico.

Menhir Contemporary

Installazioni luminose e colorate: allo stand della galleria Menhir di Milano troverete le opere dell’artista Albert Hein, scultore tedesco che ha partecipato a Documenta nel 1982 e nel 1987. Per l'occasione espone una selezione di lavori al neon che riportano parole provenienti da lingue diverse.

Martini & Ronchetti

Sempre per gli appassionati di fotografia, la galleria Martini & Ronchetti di Genova presenta ad Arte Fiera una serie di lavori della storica fotografa Lisetta Carmi. Nel 1965 la Carmicomincia a fotografare i travestitia Genovadurante una festa di capodanno, dalle parti di Via del Campo, uno dei primi ghetti omosessuali d’Italia. In fiera troverete proprio il frutto di questa indagine fotografica.

Galleria Mazzoli

La Galleria Mazzoli è una delle gallerie italiane più conosciute. Fondata nel 1970 da Emilio Mazzoli a Modena, rappresenta alcuni tra i più importanti artisti degli ultimi decenni. Nel 1981, la galleria ha tenuto la prima mostra personale al mondo di Jean Michel Basquiat e nello stesso periodo ha conosciuto il successo internazionale con la promozione della Transavanguardia. In fiera troverete opere di Lukas Liese, Annette Lemieux, Donato Piccolo e Marcello Jori.

Galleria Frediano Farsetti

Per gli amanti dei classici dell’arte moderna e contemporanea la Galleria Frediano Farsetti, storica galleria d’arte di Milano, presenta in fiera alcuni grandi maestri del Novecento italiano ed internazionale affiancati a proposte più sensibili alle ricerche della contemporaneità. Tra gli artisti segnaliamo Giorgio de Chirico e Gino Severini.

Metronom

Lo stand della Metronom di Modena non passa di certo inosservato. La galleria porta ad Arte Fiera 2020 EncryptedPurgatory, l'ultima serie di lavori presentata dal duo artistico Christto& Andrew. Con questo nuovo corpus di opere, Christtto& Andrew, pur mantenendosi coerenti al proprio linguaggio già stilisticamente e concettualmente ben definito, compiono un ulteriore passo nella definizione di un immaginario inedito, attraverso cui rielaborano e ripropongono la loro surreale visione della realtà. I lavori mettono in discussione il limite tra arte e fotografia, varcando il confine dell’immagine bidimensionale con vere e proprie architetture che sostengono (o celano) opere e sculture.

Potrebbe interessarti anche: , Monet e gli Impressionisti, la mostra a Bologna. Annullata l'esposizione in Cina per il Coronavirus , Women. Un mondo in cambiamento, la mostra del National Geographic a Bologna , Mambo: il programma espositivo 2020 a Bologna , Cubo con il main project di Art City: One Too Free , A Bologna tornano gli Etruschi con la mostra Viaggio nelle terre dei Rasna

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.