Lillo a Bologna con School of Rock: «lo spettacolo è un modo per dire ai ragazzi coltivate il talento»

Teatro Bologna Venerdì 8 novembre 2019

Lillo a Bologna con School of Rock: «lo spettacolo è un modo per dire ai ragazzi coltivate il talento»

Bologna - Lillo il rock ce l’ha nel sangue. Lo ascolta, lo suona da anni con la sua band e ora lo interpreta anche nel musical School of Rock, al Teatro Europauditorium di Bologna sabato 16 e domenica 17 novembre. Chi ha in mente il personaggio di Dewey Finn, interpretato nel film del 2003 da Jack Black, troverà molte somiglianze con l’attore romano.

«Siamo entrambi due sovrappeso, questa è la prima somiglianza – scherza Lillo – ed è un aspetto che mi piace riprendere di Jack Black perché nella comicità io adoro non solo la battuta ma anche la fisicità. Come John Belushi, lui è un comico che usa molto il corpo per esprimersi».

Il celebre musical che Andrew Lloyd Webber ha tratto dalla pellicola cinematografica arriva in Italia grazie a Massimo Romeo Piparo che ne ha curato la regia e l’adattamento. Per immergere Lillo nella dimensione stravagante e visionaria di un adulto che porta una classe di ragazzi a diventare una rock band di successo il regista ha sottoposto Lillo a un viaggio esplorativo: «Appena mi è stato nominato School of Rock – spiega l’attore – mi è piaciuta subito l’idea, solo che dovevo fare prima i conti con una tournée, quella insieme a Greg, già in calendario. È stato quando Massimo mi ha portato a Londra per farmi vedere il musical che sono rimasto folgorato e ho accettato di cimentarmi in questa doppia ma divertente fatica».

Accanto a Lillo, in un allestimento che poggia sulla direzione musicale di Emanuele Friello con la sua orchestra dal vivo, un ricco cast composto da oltre trenta performer tra i più talentuosi del musical italiano. Piparo ha voluto con forza sul palco molti dei suoi ragazzi e quale occasione più ghiotta di una commedia musicale.

«Il film cui si è ispirato Lloyd Webber è ricco di musica, – dice Lillo – non stanca mai e lo riguardi più di una volta esattamente come riascolti più di una volta un disco che ti piace. Tutti i film pieni di musiche sono sempre piacevoli se le musiche sono piacevoli. Questa è la forza di School of Rock e non è un caso che Lloyd Webber, oggi probabilmente il più grande autore di musical vivente, abbia deciso di portarlo a teatro».

La musica quindi come ragione di vita e come linguaggio universale. School of Rock racconta una storia fatta di passione che invita a credere in sé stessi, a inseguire un sogno.

«Lo spettacolo è un modo per dire ai ragazzi che se hanno un talento lo devono coltivare e ai genitori che se i loro figli hanno una predisposizione artistica questa va assecondata». Mamme e papà, siete avvertiti.

Potrebbe interessarti anche: , Gianni Morandi debutta al Duse con Stasera Gioco in Casa: date, biglietti, foto e video , Gianni Morandi aggiunge nuove date a Stasera Gioco in Casa al Duse di Bologna , Bestiario del Firmamento: il nuovo Sipario d'Autore del Teatro Duse di Bologna , Teatro Comunale Bologna: la stagione di opera e danza 2020 , Itc Teatro: la stagione 2019/2020 nel segno dell'Inimagginabile

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.