Bologna e Modena: gli eventi da non perdere del 2020. Capodanno, Etruschi, Art Week e Superbike

Attualità Bologna Lunedì 14 ottobre 2019

Bologna e Modena: gli eventi da non perdere del 2020. Capodanno, Etruschi, Art Week e Superbike

© Wikipedia/Robertoderosa87

Bologna - Bologna e Modena sono un'unica Destinazione Turistica, che continua a crescere nei numeri e nell'offerta, confermandosi polo di attrazione per visitatori italiani e internazionali, grazie anche ai tanti eventi ed iniziative in programma.

Per il 2020 Bologna metropolitana propone un calendario che conferma la grande attenzione all’arte e alla cultura in tutte le sue forme. Si inizia da una rinnovata formula per il Capodanno, con la kermesse Dancin’Bo e il suo ricco calendario per portare l’allegria del ballo in 12 diversi luoghi della città per 5 giorni. Il 2020 si aprirà come sempre con gli appuntamenti legati all’arte contemporanea di Art Week, la settimana dell’arte per eccellenza che tra gennaio e febbraio affianca il ricco palinsesto degli eventi culturali che si svolgono in concomitanza con Arte Fiera.

Si proseguirà in primavera con le celebrazioni legate al genio di Lucio Dalla e alle ricorrenze per il suo compleanno: una manifestazione che conferma il forte legame di Bologna con la tradizione musicale, nel rispetto del titolo di Città Creativa della Musica conferito dall’UNESCO. Legame che si esprime non solo con Lucio ma anche con il Teatro Comunale, i tanti jazz club della città e l’Accademia Filarmonica, in un 2020 che marca il 250esimo anniversario della visita di Mozart a Bologna.

Grande spazio anche allo sport, con tanti eventi durante tutto il corso dell’anno e due grandi eventi di rilievo. Il 1 marzo la prima Maratona di Bologna e in autunno l’apertura del nuovissimo Museo del Basket italiano, all’interno del rinnovato PalaDozza, il palazzetto del centro di Bologna. Come ogni anno il calendario di proposte dell’estate sarà particolarmente ricco, con indiscusso protagonista il Cinema in Piazza Maggiore. Bologna è infatti sempre più città del cinema grazie anche alla sua Cineteca, eccellenza mondiale nell’ambito del restauro e la conservazione: il Comune di Bologna ha appena varato un importante investimento per la riapertura del novecentesco cinema Modernissimo e del sottopasso di via Rizzoli come nuovo e innovativo spazio culturale al centro del Quadrilatero della Cultura.

Grande successo anche per i cammini in Appennino, che tra la ormai celebre Via degli Dei e la nuova Via della Lana e della Seta attirano ogni estate migliaia di camminatori da tutto il mondo. Completa l’offerta un ricco calendario di mostre, che si articolerà tra le tante sedi dell’Istituzione Bologna Musei e che andrà ad affiancare la già ricchissima offerta delle collezioni permanenti dei musei del capoluogo e del suo territorio. Tra le esposizioni temporanee vale la pena di ricordare l'ambizioso progetto Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna, che sarà visibile al Museo Civico Archeologico dal 7 dicembre 2019 al 24 maggio 2020: un viaggio tra archeologia e paesaggi sorprendenti che metterà in risalto le novità di scavo e di ricerca sulla storia di uno dei più importanti popoli dell'Italia antica. 

Infine, il 2020 porterà a Bologna diverse esposizioni che spazieranno dall’arte allo sport. Due grandi artisti internazionali saranno protagonisti delle mostre Botero, fino a fine gennaio a Palazzo Pallavicini e Chagall. Sogno e magia a Palazzo Albergati fino a marzo. Le grandi icone degli anni ’50 e ’60 raccontate dalle immagini degli archivi fotograficisono invece al centro di Noi. Non erano solo canzonette, a Palazzo Belloni fino ad aprile 2020. Per finire la storia del Bologna calcio è celebrata in occasione dei suoi 110 anni nella mostra Atleti, cavalieri e goleador 3000 e…110 anni di sport da Felsina al Bologna Football Club.

A Modena rombano i motori e l’intero territorio si conferma meta di eccellenza per gli appassionati, con eventi che celebrano il mito della velocità e della competizione: da marzo a settembre si svolgeranno tra le altre manifestazioni il 21° Concours d’Elegance – Trofeo Salvarola Terme, sfilata di auto d'epoca di alta gamma con la partecipazione di oltre 50 equipaggi, a maggio il Motor Valley Fest 2020, la grande festa delle due e quattro ruote che dopo il successo della prima edizione rappresenta un appuntamento da non perdere, a ottobre invece sarà il turno della Notte Rossa di Maranello, con l’esposizione di decine di Ferrari da strada e F1, animazione urbana e stand gastronomici.

Sono inoltre da visitare il Museo Enzo Ferrari di Modena ed il Museo Ferrari di Maranello, gli stabilimenti di Pagani e Maserati, che insieme alle collezioni private presenti e unite dal Motor Valley Passport, un diario di viaggio che presenta l’offerta motoristica dell’intera regione, offrono un’esperienza unica e ricca di forti emozioni. Importanti manifestazioni culturali arricchiscono l’offerta: oltre al Festival della Filosofia di Modena (18-20 settembre 2020), Carpi e Sassuolo ed al Festival della Poesia che si sviluppa lungo la vasta area denominata Terre di Castelli e le Città di Modena e Castelfranco Emilia dal 21 al 27 settembre 2020, numerosi sono gli eventi dedicati all’arte figurativa, alla letteratura, alla musica ed alle rievocazioni storiche, come ad esempio la Festa della Dama Vivente a Castelvetro (12-13 settembre), la manifestazione Montmartre a Castelfranco Emilia (24 maggio) e la Notte dei Musei “Nessun Dorma” di Modena (maggio).

La musica in particolare, attraverso concerti ed eventi di vario genere descrive un panorama nel quale sono legati Vasco Rossi e gli altri artisti modenesi con le manifestazione dedicate al maestro Luciano Pavarotti e con il cartellone di proposte del teatro a lui dedicato. L’interesse per la provincia di Modena si estende anche alle molte manifestazioni sportive di grande richiamo ed alla densità di iniziative dedicate all’enogastronomia, quale collante di un territorio che mostra la più alta concentrazione di produzioni a riconoscimento comunitario a partire da prodotti tipici più noti come il Parmigiano Reggiano, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP e l’aceto Balsamico di Modena IGP, i vini Lambruschi DOP ed il Prosciutto di Modena DOP.

Nel ricco calendario di eventi del territorio imolese un posto di rilievo avrà come sempre l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, nel quale i motori (con il mondiale Superbike, il mondiale di motocross e il Minardi Day per ricordare i principali) la faranno da padrone. Non mancheranno altri appuntamenti di rilievo, come il concerto di chiusura del tour di Cesare Cremonini il 18 luglio. A Imola sono molteplici poi gli eventi culturali in programma, dalla stagione teatrale di prosa agli eventi musicali, da Imola in Musica a giugno alle numerose e prestigiose stagioni concertistiche. Tanto spazio anche all’enogastronomia, che culmina a novembre nel Baccanale, mentre nell'anno sagre e feste a tema si susseguono nei Comuni del Circondario per esaltare sapori, profumi e prodotti del territorio. Tra gli eventi per tutti i gusti da segnalare infine anche Very Slow a Castel San Pietro Terme e Fantastika a Dozza.

Potrebbe interessarti anche: , Test su Dna Fetale gratuito a tutte le donne a Bologna e in Emilia Romagna , Bologna: via Indipendenza diventa pedonale sette giorni su sette. Il progetto della linea del tram , Cna pensionati Bologna: tutti i vantaggi della tessera, tra sconti, convenzioni e corsi , Luna Farm a Bologna: a Fico arriva il luna park a tema contadino. Date e biglietti , Giornata contro la Violenza sulle donne all'Università di Bologna: il programma e una panchina rossa

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.